Il gommone è di lusso

Al Big Blu – Rome Sea Expo

All’interno del Big Blu – Rome Sea Expo 2009, dal 26 febbraio al 2 marzo alla Fiera di Roma, si terrà l’ottava edizione di Gommoshow, il Salone del battello pneumatico e della nautica da diporto. Si tratta del primo salone al mondo per area espositiva e numero di cantieri di imbarcazioni pneumatiche, con espositori italiani e internazionali.

Il focus di quest’anno punta sulle tematiche del lusso e dell’ambiente.

Ecco, infatti, i gommoni di lusso, che vanno dagli otto fino a ventiquattro metri e sono unici nel loro stile, fenomeno peculiare della cantieristica italiana. Destinati a un mercato in crescita, i maxi gommoni si distinguono per le prestazioni di alto livello, le finiture lussuose e per impiantistiche che normalmente si possono trovare su yacht dai 15 metri a salire. Si trattadi vere e proprie regge galleggianti, che abbinano all’esclusività la sicurezza di un battello pneumatico.

Alcuni saranno presentati in anteprima assoluta alla rassegna romana.

I nuovi gommoni tra dettagli lussuosi e sportività

All’esordio un nuovo cantiere di gommoni, la CVL Nautica Division S.R.L. una divisione della società nata a Hollywood. Ispirati dall’artigianato e dallo stile italiano, il cantiere ha saputo fondere le esperienze americane creando la prima linea di imbarcazioni pneumatiche con il marchio IMPETUS 36.

Tra i nuovi cantieri, ecco anche KARDIS di Rosate, che esporrà le versioni definitive dei modelli K 7 Eros, K 8 Mojito, K 10 Matrix e presenterà in anteprima mondiale i nuovi modelli K 6 e K 12; Florence Boat di Firenze, che si propone con la presentazione di una gamma di imbarcazioni pneumatiche dai 4,90 mt a 8,20 mt in continua evoluzione con rifiniture e accessori di alto livello qualitativo; Est Marine di Napoli, che lancia una gamma open cabin dal 25 al 40 piedi e l’anteprima di un Rib 33 di 10 metri, categoria lusso con cabina interna 2+1 e una motorizzazione di 800 cavalli, in grado di spingere l’imbarcazione oltre i 60 nodi.

La Marli Costruzioni Navali debutta nella produzione dei gommoni con il marchio Zeta Elle e la gamma estremamente rifinita denominata Zone, con l’anteprima assoluta del Maxi Rib di 10 mt cabinato. La serie rientra nella categoria “Natante” ed è stato progettato per esprimere un nuovo concetto di “vivere il gommone”, curato nel design, per la massima comodità. Sicurezza e performance in navigazione, insieme a una scelta di materiali scrupolosamente selezionati. Il battello soddisfa esigenze riscontrabili solo nelle lunghezze maggiori (12-14 mt): dalla coperta, caratterizzata da larghi passaggi laterali (circa 40 cm) su ambedue i lati che vanno da poppa a prua, alle due ampie spiaggette, una con un gavone per maschere e pinne e l’altra con vano per la scaletta di acciaio a sfilo.

Numerose sono poi le altre novità e anteprime.

La serie Strider della Sacs si è arricchita di un modello dalle prestazioni “mostruose”. Il natante, di circa 12 metri di lunghezza e oltre 3,6 di larghezza, è stato progettato per sviluppare alte velocità sull’acqua seguendo criteri e utilizzando componenti mutuati direttamente dal mondo delle competizioni. Non a caso la carena è dotata di step e l’equipaggiamento tecnico è costituito da propulsioni con eliche di superficie. Al Gommoshow debutta una speciale versione bianca e nera equipaggiata con i nuovi motori Fiat Powertrain Technologies turbodiesel common rail da 400 cavalli ciascuno. L’allestimento minimale è in sintonia con lo spirito sportivo del modello.

Solemar si presenta con la nuova versione del 28 Offshore, in cui è stata sottolineata maggiormente l’anima sportiva e l’armonia delle forme. Migliorati gli spazi e la funzionalità, ma soprattutto i dettagli per renderlo adatto anche quale supertender per mega-yacht. Dietro alla consolle si apre un’originale area suddivisa in una zona living con divano ad L e, separata dal tientibene a rullo, un prendisole matrimoniale.

Anteprima a Roma di Conarg, con un gommone di 10 metri della nuova linea Diamond Boat di categoria lusso con una cabina da due posti letto, bagno separato e disponibile con motori fuoribordo ed entro per una potenza massima di 800 cavalli.

Altamarea porta al Salone l’intera gamma e le principali novità del 2009: la coperta rinnovata di 580 e 7.2 e la presentazione ufficiale del nuovo 8.30, sul quale viene mantenuto il più stretto riserbo.

La Gruppo Mare presenta il PHYLUM 33, un open fortemente caratterizzato, dalle linee semplici e fluide che ripropone in modo particolare nelle parte poppiera, quanto già visto sulla versione cabinata.

Due le novità per Domar, il D10 ed il D10 Taxi Elite, mentre Zar Formenti porta a Roma la sua ammiraglia lo Zar 97 Sky Deck Limited, Italboats il 22’ Stingher e il 730 Predator in anteprima mondiale, e Mariner il 750 SHO GUN. Per finire, Mercury Marine lancerà il nuovo Black fin Elegance 34, Speed Marine sarà presente con tutta la gamma di gommoni cabinati e BWA con le ultime novità.

Le altre novità del Big Blue

Tra i fuoribordo, a presentare le loro ultime creazioni saranno tra gli altri, Suzuki con DF70, 80 e 90 con un triplo lancio della nuova generazione a quattro tempi, Italmarine e Yamaha Motor Italia con il Tempest 1000 WA, un 10 metri walk around, innovativo nelle linee e nel concept. Numerosi gli altri prodotti, dal San Remo 930 di Sea Fun allo Scarab 27 Tournament.

Se una delle regine sarà l’Itama Forty presentato da MoMa Italia, dealer esclusivo di Itama per il nostro Paese, tra le barche ecco le novità Jeanneau, Costa dell’Est, Chaparral e numerose imbarcazioni dedicate alla pesca, nonché il 480 Goldstar dei Cantieri Estensi, l’Elan 380, il Piper 36 ed il Mirable 42 H.T. di Ilver, il Mustang 38 dei Cantieri Navali del Tevere, Four Winns V318.

English version

Written by Redazione

San Valentino, un’esplosione di fiori

Innamorati dell’Arte