Il gioiello si trasforma

Redazione
30/12/2010

Si chiama “Voilà” di Luca Carati: con un semplice gesto della mano il pendente si trasforma dalla forma tridimensionale a fiore alla forma ovoidale

Il gioiello si trasforma

Con “Voilà”

Passato il Natale 2010, state già pensando a San Valentino o a un regalo molto speciale? Ecco un gioiello particolare da dedicare a una donna raffinata.

Un prezioso che nasce dal saper osservare e cogliere con sensibilità ciò che ci circonda, l’evoluzione della Natura. Il gioiello è in movimento e trasformabile.

Si chiama “Voilà” di Luca Carati: con un semplice gesto della mano il pendente si trasforma dalla forma tridimensionale a fiore alla forma ovoidale. Il movimento è ottenuto dall’abilità tecnica artigianale che ha unito innovazione e design.

Diverse le versioni disponibili: si va dalla variante grande in diamanti bianchi su oro bianco a quella con diamanti marroni su oro rosso rodiato di  nero, alla taglia media con zaffiri blu su oro bianco rodiato di blu a quella piccola in oro beige, diamanti marroni su oro rosso.

www.lucacarati.it