Il Cubo di Rubik diventa un palazzo

Ideato da Jacques Herzog e Pierre de Meuron, svetterà nella skyline di ManhattanDopo l’incredibile stadio Nido d’uccello creato a Pechino per le Olimpiadi, gli architetti svizzeri Jacques Herzog e Pierre de Meuron tornano a stupire con un altro avveniristico progetto: un grattacielo da 57 piani che ricorda, per le sue innovative forme, il celebre Cubo di Rubik.

Ottobre sarà il mese d’inizio lavori dell’edificio, che sarà consegnato ultimato nel 2010 e dovrebbe costare 650 milioni di dollari (circa 462 milioni di euro).
A ospitare questa vera e propria opera d’arte, il quartiere di Tribeca, nel cuore di Manhattan e, neanche a dirlo, i 145 appartamenti, ognuno differente dall’altro per forme e angoli, avranno costi davvero proibitivi.

Per acquistare casa nel Fifty-six Leonard Street (Leonard Street 56), proprio come il numero civico dove sorgerà, serviranno, infatti, da un minimo di 3,5 milioni di dollari per quelle più piccole a un massimo di 33 milioni di dollari per gli appartamenti più ampi.
A impreziosire ulteriormente la struttura, un’enorme scultura di acciaio inossidabile creata dall’artista indiano Anish Kapoor, che rappresenterà un omaggio alla cultura della città e sarà posizionata vicino all’ingresso del grattacielo, oltre a un ampio salone in granito nero alto quasi sette metri e due piani dedicati ai divertimenti tra cui: una piscina di oltre 25 metri, una grande libreria, un centro fitness e una stanza per le proiezioni di film.

Come hanno affermato Herzog e Meuron, questo grattacielo sarà tra i 15 palazzi più alti della Grande Mela e segnerà un cambiamento radicale nella storia dell’architettura moderna: “Le sue forme e i suoi materiali familiari sono modellati secondo un nuovo stile, cosicché tornano a rivivere”, afferma Jacques Herzog. “Abbiamo portato a termine un’operazione simile a quella di Andy Warhol, che usava comuni immagini di cultura pop per dire qualcosa di nuovo”.

Avatar

Written by Francesca

Guido Crepax

Monaco Yacht Show