Il Black Friday: una tradizione sempre più radicata e attesa dai consumatori

Questo venerdì, 26 novembre, è il Black Friday, un giorno di saldi ultraveloci. Una tendenza americana che si è estesa sempre più oltre gli States.

Questo venerdì, 26 novembre, è il Black Friday, un giorno di saldi ultraveloci. Una tendenza americana che si è estesa sempre più oltre gli States, per la maggior parte dei brand di moda e bellezza, diventando un vero e proprio appuntamento atteso dai consumatori. Quindi non ci resta che approfittarne!

Ogni anno, questa offerta speciale sta guadagnando maggior terreno. In origine il Black Friday non aveva nulla a che fare con il prêt-à-porter. Nel 1951, apparve sulla stampa per designare “Black Friday”, il giorno libero che segue il Ringraziamento e che causa interminabili ingorghi il giorno prima del lungo weekend. Ma questa connotazione negativa è stata spazzata via anni dopo per riferirsi ad acquisti che consentono di “uscire dal rosso” e scrivere con inchiostro nero un nuovo capitolo del proprio libro contabile. Un periodo di saldi prima dell’ora giusta per fare buoni affari prima di Natale.

In Europa, queste azioni promozionali sono apparse per la prima volta online su una selezione di prodotti di tecnologia a prezzi ridotti per estendersi gradualmente a tutti i prodotti. Ora questa offerta è valida su qualsiasi oggetto, abbigliamento sportivo, abbigliamento per bambini, intimo, accessori per tutta la famiglia, nuove collezioni e non solo… auto, oggetti di design, viaggi: offerte imbattibili disponibili anche “offline” nei grandi magazzini.

Il Black Friday: più atteso dei saldi!

Oggi, eventi come il Black Friday sono molto più attesi dei saldi! Tuttavia, solo 5 anni fa, quasi nessuno aveva sentito parlare del Black Friday, perché va ricordato che questa vendita era originariamente riservata ai prodotti high-tech. Oggi tutti i brand fanno il loro Black Friday.

Sappiamo che i saldi estivi non sono stati un vero successo quest’anno, a causa dei vari lockdown. Ma bisogna anche ammettere che i saldi non sono più un evento atteso da tutti. Ciò è dovuto a diverse cose come gli sconti promozionali privati (che avvengono prima dei saldi istituzionali) sono diventate accessibili a tutti, o quasi e l’andamento crescente del ricorso all’usato e ai negozi vintage.

Gli oggetti più desiderati del Black Friday

Tuttavia, la caccia all’affare del Black Friday continua ad essere un caposaldo nelle abitudini dei consumatori. Secondo un report redatto da Stileo gli oggetti più desiderati sono relativi all’abbigliamento da donna. In pole position le tute jumpsuite, va anche detto che il report è relativo ai risultati di vendita del Black Friday 2020, un anno segnato da lockdown e confinamenti, quindi le tute sono diventate un must. Il secondo posto se lo sono aggiudicate le scarpe invernali da donne, seguite dalle borse da donna.

Stileo è un aggregatore di offerte di moda, ciò ci permette loro di elaborare il report in base a una grande quantità di dati ricevuti.

Il Black Friday, è un periodo altamente redditizio per il commercio. La necessità di vendere online ha dominato più che mai le statistiche dell’e-commerce e tutto ciò si prevede anche per il 2021, con il superamento di ogni record.

Written by claudiodibona

Maneskin AMA's a prova di Pillon: a casa giarrettiere e calze a rete

I Maneskin agli AMA’s accontentano Pillon e lasciano a casa giarrettiere e calze a rete

Le cinque tendenze gioielli del 2022: il segreto sta nella brillantezza