Il 2011 di Bernard Arnault

Persona dell’anno nel mondo fashionOltre ad essere il quarto uomo più ricco del mondo e il più facoltoso del Vecchio Continente con un patrimonio netto stimato intorno ai 41 miliardi dollari, Bernard Arnault è stato eletto sia da Forbes sia da wwd, Persona dell’anno nel panorama fashion.

Il 2011 del patron di LVMH è stato costellato da numerosi successi, in primis l’acquisizione di Bulgari, operazione da oltre 6 miliardi di dollari che ha fatto raddoppiare la presenza del gruppo nel settore dei gioielli di lusso.

Presidente e CEO del Gruppo Louis Vuitton Moët Hennessy di cui fanno parte oltre 60 marchi tra moda e pelletteria, profumi e cosmetici, orologi e gioielli, retail e vini e liquori, il magnate francese può contare su numeri da capogiro: le vendite del Gruppo nel terzo trimestre sono cresciute del 17,6 per cento pari a 8,51 miliardi dollari.

Ma non tutto è stato facile, anzi; quest’anno Arnault ha dovuto fronteggiare il caso Galliano, che ha rischiato di creare un notevole danno d’immagine alla maison Dior.

Nonostante gli avvenimenti, invece, la griffe parigina ha raggiunto nel terzo trimestre un incremento di 368 milioni dollari e un aumento delle vendite in boutique del 27%.

Gran parte del successo dei brand del gruppo del lusso sono merito dell’imprenditore classe 1949, che per esempio, si è messo in prima linea per la ricerca di un profumiere ad hoc per il lancio della prima fragranza LV, ha lavorato al rilancio del brand Moynat, e ha avuto la brillante intuizione di ingaggiare la talentuosa Phoebe Philo da Céline.

In attesa di vedere come si concluderà l’affaire Hermès, Arnault senza dubbio è la massima potenza nell’universo lux del 2011 e probabilmente lo sarà ancora per molto tempo.

Avatar

Written by Monica

Gancia diventa russa

Natale 2011 e Capodanno 2012 per Lui