Identità golose

A Milano 5a edizione del congresso italiano di cucina d’autoreFino al 4 febbraio 2009 Milano ospita il quinto appuntamento con Identità Golose – Congresso Italiano di Cucina d’Autore.
Nato nel 2004 per volontà del giornalista Paolo Marchi e di un nome dell’eccellenza in cucina come Carlo Cracco, negli anni è diventato un appuntamento fisso per i più grandi chef al mondo.

Identità Golose nasce come un laboratorio di idee, il cui obiettivo è far sì che queste idee imparino a parlare e a rapportasi sempre di più con mondi diversi.
Un modo per valorizzare la cucina italiana, un modo per confrontarsi e per scambiarsi quello che gli chef hanno ideato e realizzato in un anno, una tappa che li porta a creare piatti sempre nuovi e sempre più straordinari.

A caratterizzare l’appuntamento di quest’anno, un programma ricco di tematiche e impreziosito da relatori e partecipanti tra i più prestigiosi, il tutto incorniciato da una sede nuova. Grande e funzionale, il Milano Convention Centre è, infatti, in grado di dare spazio e risposte a ogni istanza e richiesta di espositori, pubblico e relatori.

Come spiega Marchi, tre sono i temi cardine dell’edizione 2009: Verdure, Vita, Vent’anni.
Verdure, e non cucina vegetariana, per andare oltre il dualismo tra carne e pesce, per affrontare con taglio goloso quanto arriva dagli orti, dai campi e anche dal mare.
Vita, intesa come mondo del crudo, che viene prima di qualsiasi forma di cottura e di cucina cucinata, ma anche il mondo della salute, un benessere fisico e mentale sempre più minacciato da allergie, malattie e stress, come già messo in evidenza nell’edizione 2008.
Vent’anni, a sottolineare il vero compito del critico, ossia quello di portare alla ribalta chi inizia il mestiere, rischiando nel giudicare, e non solo confermare che è bravo chi lo è ormai per tutti.

Curiosando nel programma, grande importanza è stata data alle storie di famiglie, all’eccellenza della pasticceria passando dal vino e lo zafferano, e ancora la tradizione dell’arte culinaria delle Marche e della Francia, regione e nazione ospiti di quest’anno, fino all’arte dell’Happy Hour tutto milanese.

A completare le proposte di Identità Golose 2009 un nuovo progetto che porterà l’eccellenza a diventare itinerante a primavera, sdoppiando così l’evento; in fondo, come ricorda Paolo Marchi, “Identità Golose è come un contenitore di idee e proposte, di speranze e confronti, anche di polemiche perché il cibo è un pianeta vivo e chi lo abita non lo subisce ma lo anima e lo agita”.
Tra gli chef presenti: Stefano Baiocco, Loretta Fanella, Davide Oldani, Philippe Léveillé, Jérôme Chaucesse, Joan, Josep e Jordi Roca, Ferran Adrià e molti altri ancora.

 

Il programma

Lunedì 2 febbraio 2009
Auditorium – Verdure e Vita
ore 10:00 – Carlo Cracco, nuovi percorsi verso sapori globali
ore 10:45 – Juan Marì e Elena Arzak, la cucina d’autore basca tra eccellenza e innovazione
ore 11:20 – Massimo Bottura, “La rivoluzione siamo noi”
ore 12:00 – Ferran Adrià e il mondo vegetale di el Bulli
ore 13:00 – PAUSA
ore 15:00 – Mauro Uliassi, Le Marche: il “lato B” della Toscana
ore 15:50 – Joan, Josep e Jordi Roca e la complicità nella cucina del Celler de Can Roca
ore 16:30 – Paolo Lopriore, zolla di certosa, frutta secca e…
ore 17:20 – Sang Hoon Degeimbre, tra olfatto e food pairing

Sala Bianca – Zafferano
ore 10:00 – Davide Oldani e la milanesità in tavola
ore 11:00 – Fabio Rossi e lo zafferano afgano, con Mohammad Hashim Aslami: Metri 0, Chilometri 10.000
ore 12:00 – Niko Romito, assoluto di zafferano
ore 13:00 – PAUSA
ore 14:30 – Maria Josè San Roman, conoscenza e utilizzo dello zafferano
ore 15:30 – Pietro D’Agostino, mare e Bronte allo zafferano
ore 16:30 – Gian Luca Fusto e il cioccolato allo zafferano
ore 17:30 – Franco Chialva e lo zafferano nei liquori

Martedì 3 febbraio 2009
Auditorium – Le famiglie della gola e…
ore 10:00 – Valeria Piccini e Andrea Menichetti e la cucina del nostro territorio
ore 10:50 – Quique Dacosta, mondo e magie del Poblet
ore 11:40 – Alex Atala, riso, carbonara e l’oro del Brasile
ore 12:30 – Lucio Pompili, pane e salame
ore 13:10 – PAUSA

Auditorium – Le Marche
ore 15:00 – Carmine Calò, la mia nuova cucina in una terra storica
ore 15:40 – Riccardo Agostini e la tradizione contemporanea
ore 16:20 – Michele Biagiola e le sensazioni nel chilometro sotto zero
ore 17:00 – Aurelio Damiani e le patate lesse
ore 17:40 – Moreno Cedroni, Blu
ore 18:20 – Ivano Mestriner e le seppie in risotto

Sala Bianca – il dessert al ristorante secondo Valrhona
ore 10:30 – I Maestri dell’Ecole du Grand Chocolat Valrhona: David Capy e Jeremy Runel
ore 14:00 – Philippe Givre
ore 15:00 – Jean-Marie Hiblot
ore 16:00 – Jérôme Chaucesse
ore 17:00 – Camille Lesecq

Mercoledì 4 febbraio 2009
Auditorium – Dossier Dessert
ore 10:00 – Loretta Fanella e le quattro stagioni
ore 10:45 – Oriol Balaguer, High Techocolate
ore 11:30 – Corrado Assenza e la Nuova Pasticceria Italiana
ore 12:15 – Pierre Hermé, le mie emozioni
ore 13:00 – PAUSA

Auditorium – La Nazione ospite: la Francia
ore 14:50 – Jean-François Piègè, Il Pollo di Bresse, a modo mio
ore 15:30 – Emmanuel Renaut, due millimetri di polenta
ore 16:10 – Philippe Léveillé a spasso tra ingredienti, terre, sapori e aromi
ore 16:50 – William Ledeuil, giochi e influenze di condimenti e agrumi
ore 17:30 – Inaki Aizpitarte, sentire i profumi della cucina
ore 18:10 – Alain Chartier e i macarons al gelato

Sala Bianca – il gelato nella ristorazione
ore 10:30 – Angelo Corvitto, gin tonic e negroni in versione gelato
ore 11:30 – Renata Braune e il gelato in versione salata
ore 12:30 – Giancarlo Timballo, Luca Landi, Sergio Colalucci, Mauro Petrini e Sergio Dondoli e le creatività gelate
ore 15:00 – Corrado Assenza con Franco Cazzamali e il gelato di carne e quello allo zafferano
ore 16:00 – Andrea Zanin e il gelato al profumo di mare
ore 17:00 – Christian e Manuel Costardi e i gelati al formaggio con Carlo e Giovanni Guffanti Fiori

www.identitagolose.it

Written by Francesca

I saloni nautici di febbraio 2009

In mostra: Carlo Cardazzo