Identità Golose 2014

Dal 9 all’11 febbraio
Manca poco più di un mese ma sono già aperte le iscrizioni per partecipare a Identità Golose 2014.

Tema dell’attesissima decima edizione del congresso dedicato all’alta gastronomia sarà Una golosa intelligenzaperché mai come in un periodo di profonda crisi economica, serve essere intelligenti”.

In programma dal 9 all’11 febbraio 2014, Identità Milano è il primo congresso italiano di cucina d’autore curato come di consueto dal suo ideatore: Paolo Marchi.

Sul palco si alterneranno i più grandi professionisti della cucina e della pasticceria, tra i quali molti sono gli italiani, da Carlo Cracco a Massimo Bottura, da Massimiliano Alajmo a Davide Scabin, Nadia Santini e Heinz Beck, e grazie alla nuova location, il Mi.Co Milano Congressi di via Gattamelata, troveranno spazio anche numerosi produttori di prelibatezze gastronomiche made in Italy e non solo.

“In cucina serve una nuova intelligenza, serve la capacità di salvaguardare memorie e sapori, la capacità di innovare intuendo nuove combinazioni, la capacità di alleggerire grassi e presenze inutili per esaltare sempre di più materie prime, profumi, forme, genio costruttivo, sicurezza nelle proprie azioni – ha sottolineato Paolo Marchi spiegando l’edizione 2014 di Identità Milano. – L’ospite deve alzarsi contento di avere gustato un arcobaleno di aromi, apprezzato le più azzeccate consistenze, felice di sentirsi appagato e sazio, ma non pesante e annoiato. Deve ricordarsi un pasto per le sue qualità, non perché impiegherà ore a digerirlo. La stessa tradizione va servita con un abito nuovo, in fondo uomo e donna sono uguali da migliaia di anni eppure si desiderano ancora. Così deve essere a tavola. Sapere rinnovarsi, sapere pensare con intelligenza”.

Identità Golose 2014 metterà dunque al centro la figura dello Chef, artefice di questa magia, oltre a mettere in atto un moto di avvicinamento verso l’Expo 2015 il cui tema sarà giustappunto il diritto ad un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta.

Nel frattempo è uscita anche la Guida 2014. 670 schede per altrettanti locali in Italia e nel mondo dove trovare una serie di informazioni utili: dai prezzi medi dei piatti, ai consigli dello chef.
Paolo Marchi ha poi curato 12 ritratti “d’autore” dedicati a luoghi particolarmente significativi e alcuni degli chef più rappresentativi della cultura gastronomica internazionale.

Written by Francesca

Teatro alla Scala, nel 2015 si apre con Giovanna d’Arco

Natale 2013, record di vendite per Amazon