Idee viaggio, vacanze in Sardegna: Castelsardo tra i borghi più belli d’Italia, mare e storia magicamente intrecciati

Idee viaggio, vacanze in Sardegna: Castelsardo tra i borghi più belli d’Italia, mare e storia magicamente intrecciati. Alla scoperta della fortezza medievale fatta erigere dalla famiglia genovese dei Doria

Idee viaggio, vacanze in Sardegna: se scegliete l’isola quale meta delle vostre vacanze vi consigliamo di fare assolutamente una capatina nel borgo medievale di Castelsardo, caratterizzato dall’imponente castello dei Doria in provincia di Sassari. Sito nella Sardegna settentrionale, il delizioso borgo di mare è a metà strada fra Santa Teresa di Gallura e la magnifica spiaggia de La Pelosa a Stintino. Una location che regala panorami suggestivi, immensa macchia mediterranea e tanto splendido mare. Potrete scegliere tra unici percorsi di trekking, visite ai siti archeologici e deliziose degustazioni eno-gastronomiche.

Potrebbe interessarti anche: Idee viaggio, vacanze in Sicilia: Tindari Santuario Madonna bruna, tra storia e leggenda

Castelsardo tra “I borghi più belli d’Italia”

Il comune di Castelsardo (quasi 6mila abitanti) è inserito tra “I borghi più belli d’Italia” e le “Città regie della Sardegna”. E’ visitabile e attira ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Molto ben conservato, è possibile ammirarlo da soli o con guida turistica; affacciato al centro del golfo dell’Asinara, nella regione storica dell’Anglona nel nord della Sardegna, offre panorami mozzafiato. Le coste rocciose ai suoi piedi sono molto frastagliate e a vederlo quando si arriva dal basso è una vera bella sorpresa: le casupole colorate e la strada che sale fino alle sue mura sono molto suggestive. Il castello è aggrappato alla roccia e si erge imponente: da lassù è possibile ammirare tutto il Golfo dell’Asinara fino alle pendici della Corsica. Castelsardo domina da 900 anni quello sperone roccioso a picco sul mare. La posizione strategica ne fece da sempre sede di antichi insediamenti pre-nuragici, nuragici e romani. Il castello divenne la residenza della famiglia genovese dei Doria quando dominò sull’isola. La fondazione del castello e del conseguente borgo fortificato garantiva a Castelgenovese un ruolo strategico sia per la città che per la signoria dei Doria, dal 1287 potenza pienamente autonoma rispetto a Genova. Il Castello genovese dei Doria a Castelsardo è custode di storia, miti e tradizioni.

La fortezza medievale dei Doria, scrigno custode di tesori

Il borgo antico è percorribile a piedi, intriso di viuzze caratteristiche costellate di botteghe di artigianato sardo (vedrete che opere d’arte i tipici cestini sardi!) e luoghi di ristoro per i turisti. Sentieri che portano alla fortezza, perfettamente conservata. I suoi carrugi medievali si inerpicano fino al Castello, fondato nel 1200 dai Doria. All’interno il bellissimo Museo dell’Intreccio Mediterraneo. Il percorso turistico continua poi nel Porto di Frigiano con la sua torre cinquecentesca e arriva fino alle antiche chiese e ai palazzi storici del borgo, sede di mostre ed esposizioni. Il tour turistico consigliato passa anche per la cattedrale di Sant’Antonio Abate, principale luogo di culto di Castelsardo, al centro del borgo, costruita in stile gotico catalano. Ancora, se andate a Castelsardo non perdetevi la cosiddetta Roccia dell’Elefante, formazione rocciosa costituita da tracheite a forma di elefante, appunto, ubicata sulla SS 134 appena fuori dalla cittadina.

Castelsardo, Roccia dell’Elefante – Photo credits Flickr

 

Avatar

Scritto da Michela

Vacanze vip: Nina Moric in Kenya con Mario Favoloso, ritorno di fiamma?

Maria Elena Boschi vacanze alle Eolie, con lei un uomo speciale (FOTO)