Emilia Clarke, la malattia: quando stile, fama e ambizione possono svanire

“Proprio quando tutti i miei sogni d’infanzia sembravano diventati realtà, ho quasi perso la la vita. Non ho mai raccontato questa storia pubblicamente, ma ora è il momento”. Queste le toccanti parole di Emilia Clarke, la bella principessa di Game of Thrones che l’11 febbraio 2011 venne colpita da un ictus improvviso che le ha cambiato la concezione della vita.

E’ bellissima e sempre impeccabile, con quel sorriso che fa di lei più di una semplice celebrity, fa di lei una ragazza comune che ha conquistato il piccolo schermo con semplicità e bravura.

La fama la sorprende con la serie televisiva Game of Thrones dove presta il viso alla principessa Daenerys Targaryen e rapisce i cuori dei fan, dal primo all’ultimo. Diventa una delle attrici più seguite del momento e non mancano le riviste di moda che scelgono di parlare del suo stile. Famosa e apprezzata per sfoggiare su red carpet iconici abiti-costume indossati con stile e eleganza. Amante degli abiti lunghi, in qualche occasione si è concessa un look meno femminile sfoggiando eleganti tailleur colorati.

Catapultata nel vortice del successo, Emilia Clarke viene assalita da un enorme senso di responsabilità nei confronti del proprio personaggio, racconta al New Yorker. Per alleviare lo stress si affida a una sorta di mental coach con il quale si trovava la mattina dell’incidente, 11 febbraio 2011.  Quella mattina, prosegue Emilia, “mi stavo vestendo negli spogliatoi di una palestra a Crouch End, a nord di Londra, quando ho iniziato a sentire un forte mal di testa. Ero così stanca che riuscivo a malapena a indossare le mie scarpe da ginnastica”. 

“Quando ho iniziato il mio allenamento mi sono dovuta sforzare per completare gli esercizi. Poi […] ho immediatamente sentito come se una fascia elastica mi stesse stringendo il cervello. […] Per alcuni istanti, ho cercato di allontanare il dolore e la nausea. Mi sono detta: “Non sarò paralizzata”. Ho mosso le dita delle mani e dei piedi per assicurarmi che fosse vero. Per mantenere viva la mia memoria, ho provato a ricordare, tra le altre cose, alcune righe di “Game of Thrones”.

Ambulanza, ospedale e la prognosi seguirono quella mattina e Emilia Clarke scopre di essere stata colpita da un ictus, giovanissima. La bella regina di Game of Thrones non è un caso isolato, sono sempre di più i giovanissimi che sempre più spesso vengono colti da ictus, uno tra tutti il caso di pochi giorni fa, 4 marzo 2019, della morte di Luke Perry. Nei confronti di una patologia così complessa come quella dell’ictus la prevenzione gioca un ruolo cruciale. Dieta corretta, controllo del peso passano attraverso un dosaggio consapevole del sale e zucchero prediligendo frutta e verdura. lo sport è altrettanto fondamentale e si rivela un’arma essenziale contro questa subdola patologia.

Avatar

Scritto da Natalina Ginsburg

Blazer uomo e giacca uomo 2019

Blazer o giacca? Le tendenze primavera-estate uomo 2019

La top model Elle Macpherson svela i segreti di un corpo perfetto