I Tempi Moderni

In collaborazione con B&G Business & Gentlemen

Viviamo tempi moderni. Tempi in cui è necessario guardare le cose sotto prospettive diverse. In questo dossier, nel corso del 2009 ci siamo soffermati sul tempo e sulle sue forme, a cominciare dall’identità stessa di questo concetto straordinario e indecifrabile. Ci siamo incamminati, poi, lungo un percorso che ci ha portato a riflettere sul nostro modo di compiere il tempo, quello che abbiamo definito “Tempo della semina” e “Tempo del raccolto“. Sono le fasi in cui si creano le fondamenta di un progetto che via via cresce e si sviluppa, favorendo il compiersi di importanti obiettivi. Sono le fasi in cui i protagonisti siamo stati noi, con le nostre scelte, i sacrifici, il lavoro e la dedizione: l’evoluzione della famiglia Consoli e dell’azienda che rappresento nel panorama dell’alta orologeria e gioielleria.

Nei “Tempi moderni“, però, il protagonista della storia deve necessariamente cambiare. E’ il Cliente il punto focale di questa concezione del tempo che ne rivoluziona l’identità stessa e il rapporto con l’azienda. Un rapporto di centralità autentica perché non si tratta solo di dire che il Cliente è al centro di tutto, ma di mettercelo davvero. Per farlo, le parole chiave sono due.

La prima è dialogo. Per questo, nel nostro caso, un luogo come una gioielleria non può essere un mero luogo d’acquisto, ma uno spazio nuovo per conoscere, capire, domandare, scegliere e, ovviamente, sognare. Bisogna essere consapevoli che qui un sogno può diventare realtà. Ma questo comporta una grande responsabilità: quella di diventare dei luoghi in cui fare cultura. Non essere più, cioè, luoghi in cui affascinare il Cliente con la promessa dell’unicità e della preziosità di ciò che sta acquistando, ma affiancarlo in un percorso di crescita, sia di competenze che, di conseguenza, di gusto.

L’altra parola chiave è l’unicità. Bisogna avere il coraggio di proporsi sul mercato con un’offerta unica e differenziata. E il coraggio sta nel fatto che un simile obiettivo, per essere raggiunto, spesso implica scelte non comuni e neppure facili, ma che necessitano della adeguata lungimiranza. Ma non solo. L’unicità, nonè soltanto quella di alcuni pezzi dell’alta orologeria e della gioielleria. L’unicità, soprattutto, è quella del cliente, a dimostrazione che lui è il vero protagonista del nostro tempo. Ogni cliente è unico, unici e irriproducibili sono i suoi pensieri, le sue passioni, le sue emozioni e, soprattutto, i desideri. Del resto non è un caso che la Gioielleria Serafino Consoli abbia scelto di rappresentare la sua immagine con una catena di Dna, che per eccellenza rappresenta l’unicità e la meravigliosa irripetibilità di ogni essere vivente.

Ivan Consoli

by B&G Business & Gentlemen

Avatar

Written by Francesca

Roberta Scarpa e…Colori

Penaranda: creatività e divertimento