I rubinetti si vestono di diamanti

Un totale di 10,24 carati di gemme sono incastonati nell’oro nelle creazioni di Nilo Gioacchini e Alberto Cotogno

Si può associare al pavimento Aurum, alle collezioni Antolini, a Isis progettato da Jemal Wright – il bagno ricoperto interamente di Swarovski – e soprattutto al bagno placcato oro, la linea di rubinetti Oz collection dell’architetto Nilo Gioacchini supportato da Alberto Cotogno, vincitore dell’Oscar Internazionale della gioielleria.

I rubinetti sono fatti completamente in oro e hanno incastonati 282 diamanti naturali per un totale di 10,24 carati.

Dedicato a chi ama impreziosire ogni angolo della casa.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Scritto da Redazione

Lascia un commento

Il Salone dell’Auto di Ginevra 2008

Lab Series Skincare for Men sbarca on-line