I prototipi della 918 Spyder

Iniziano i primi collaudi

La Porsche 918 Spyder si muove ormai anche sulle strade, Porsche è ormai pronta per regalare divertimento alla guida, efficienza e prestazioni a tutti i suoi fedelissimi.

La produzione di serie della 918 Spyder inizierà nel mese di settembre del 2013, mentre i primi clienti riceveranno la loro vettura nel mese di novembre.

Con le prove dei prototipi, camuffati con gli elementi stilistici di famose vetture Porsche del passato, è iniziato l’affinamento finale del progetto 918 Spyder.

In particolare, l’obiettivo è stato di ottimizzare l’interazione tra i sofisticati sottosistemi dell’impianto di propulsione.

La combinazione infatti di un motore a combustione interna e di due motori elettrici tra di loro indipendenti, uno disposto sull’asse anteriore e l’altro sull’asse posteriore, ha posto difficoltà completamente nuove nello sviluppo delle strategie industriali.

La nuova supersportiva 918 Spyder è stata concepita con un impianto propulsivo di tipo plug-in, nel quale un motore a combustione interna di elevatissime prestazioni è accoppiato ad avanzatissimi motori elettrici, consentendo prestazioni veramente straordinarie: da un lato il comportamento dinamico derivante dalla potenza di una vettura da competizione capace di 770 CV, dall’altra un consumo di circa tre litri ogni 100 chilometri.

Praticamente una rivoluzione in fatto di consumi.

Oltre a ciò, con quest’avveniristica vettura, Porsche ha voluto creare un nuovo concetto di auto sportiva partendo dal telaio monoscocca in fibra di carbonio, disegnando un assetto aerodinamico variabile, ideando la sterzatura posteriore adattiva e montando terminali di scarico Top Pipes a sbocco superiore verticale.

Ti aspettiamo 918, a prestissimo sulle strade o in pista.

Porsche 918 Spyder

Marco Del Bo

Written by Redazione

Forbes, le 100 star più potenti

Bomboniere di lusso