I profumi dell’autunno II

Vaniglia e spezieVi abbiamo parlato dei profumi ideali per l’autunno 2010.
Se non amate le note legnose e orientali, ecco altre idee, all’insegna della dolcezza, con fragranze cipriate e speziate, tra vaniglia, pepe e frutti non comuni.

Intenso è Night Scented Stock di Penhaligon’s, reso profondo da chiodi di garofano, eliotropio, vaniglia, note muschiate e fava tonka.
Le spezie si uniscono a legni e radici, per un richiamo ai sapori golosi dell’infanzia in Coeur de Vanille di Antonio Visconti. Pepe rosa, chiodi di garofano, noce moscata e vaniglia, lasciano il posto a radice di vetiver, legno di cedro e di guiaco, per finire con nocciola e cacao.

Stravagante Multiple Rouge di Humiecki & Graef, in cui spicca la fragola selvatica, su un letto di bacche di bosco, coriandolo, cannella ed elicrisio.
Avvolgente, Bouquet Ideale di Casamorati 1888, orchestrato sulle note di cashmere con tocchi di vaniglia e papiro.

Per chi cerca una fragranza più modaiola non può farsi sfuggire, Classique X Jean Paul Gaultier, che si presenta in versione autunnale, con l’Estratto Classique X. Nelle note di testa la rosa bulgara domina il mandarino per lasciare spazio alla provocante tuberosa e al fiore d’arancio. Nelle note di fondo, infine, l’ambra grigia è associata alla vaniglia per una fragranza estremamente voluttuosa.

Ecco anche la nuova fragranza Loriblu per la donna, un profumo vivace e molto femminile caratterizzato dalle fresche note fiorite, con un cuore cipriato e fruttato che evolve verso un fondo muschiato e boisè.

Written by Monica

Les Copains, un fiore per capello

Alviero Martini 1A Classe e il Sud Africa