I copricapo di Alessandra Zanaria

Accessori inconsueti per l’autunno-inverno 2009-2010Sono accessori non comuni, estrosi e femminili i copricapo, realizzati a mano e personalizzati in ogni dettaglio, ideati da Alessandra Zanaria per l’autunno-inverno 2009-2010.

Feltri in lapin danno vita alla linea “come ti senti” con oggetti non dotati di una vera e propria forma ma che rendono tuttavia possibile, ogni volta li si indossi, la sensazione di portare sempre un cappello diverso adattabile ad ogni occasione.
Piccole velette anni 30, dall’apparenza composta e formale, vengono accostate ad eccentriche fodere a pois con finiture in gros grain dai forti colori in contrasto.
Sciarpe e mantelle lavorate ai ferri, con filati stampati multicolor, permettono infinite combinazioni cromatiche che ruotano sull’intera collezione.
L’inserimento nella maglieria di filati colorati in lurex assicurano tocchi di luce.

Tessuti lavorati su telai a mano caratterizzano la sera con eclettiche acconciature, realizzate su cerchietti e pettinini, che ben si abbinano per geometrie e materiali ai grandi bracciali dalle svariate forme rivestiti in maglia.

Avatar

Written by Redazione

Limited edition per Jean Paul Gaultier Parfums

Il sellino è di lusso