I cappelli Borsalino in mostra

A Novi Ligure accanto ai dipinti fra ‘800 e ‘900 una decina di cappelli scelti fra quelli ritratti dai pittori

Dieci cappelli e una cappelliera Borsalino chiudono il bell’allestimento di Stefano Bricola per la mostra “L’Altra Metà della vita. Interni nell’arte da Pellizza a De Chirico (1865-1940)” al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure fino al 13 Aprile 2008.

Una scelta curiosa che costringe il visitatore a leggere a ritroso la selezione dei dipinti alla ricerca dei cappelli “citati dal vivo” nelle teche, e presi direttamente dal museo Borsalino di Alessandria. 89 dipinti per un’indagine “dentro” le case o le cose.

Borsalino fa da fil-rouge all’intera mostra nasce, infatti, nel 1857 e il 1865 è l’anno da cui prende il via il percorso della mostra. E “se dire Borsalino vuol dire cappello, ecco allora che quel particolare del quadro prende vita e si fa soggetto e non solo complemento di un’esposizione che riflette le abitudini e le mode di un dato periodo storico di cui quel copricapo è lo status simbol”. Spiega così Roberta Nobile, che ha curato l’organizzazione della mostra per il Comune di Novi Ligure. “Gli ambienti rappresentati sino al 1940 consentono un viaggio al contrario, dall’esterno all’interno, con una visione allargata, dai temi affettivi e sociali, a quelli più sobri e sfiziosi della moda, dell’abbigliamento e degli accessori”.

Dall’opera di Gian Battista Quadrone Ultimo bacio o Congedo (1884), dove il panama appare appoggiato sulla sedia, al quadro di Carlo Pollonera Entr’acte (1886), dove i galantuomini a teatro indossano le tipiche tube dell’epoca o l’uomo pensante con cappello in testa ritratto da Alberto Ziveri nel suo Interno del 1838.
Un percorso per raccontare cappelli che hanno fatto la storia.
Dal coloniale di fine ‘800 primi ‘900 al Brenno (1917), dal Naiasca del ’28 al Ledasti del ’21, dalla Bombetta Elmoita (1937) a quella della Collezione storica per il Centenario dell’azienda Borsalino (1957) rappresentata anche dal modello Romantica (paglia donna) e ancora gli indimenticabili cappelli a cilindro.

“L’Altra Metà della vita. Interni nell’arte da Pellizza a De Chirico (1865-1940)”
Tel. 0143-72585
Orari:
Venerdì 15-19
Sabato e Domenica 10-19

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Francesca

Il look del 2008 secondo il “Times”

Museum, lo sport wear esclusivo di Interpool spa