I 100 anni di Borbonese

Il fashion guarda all’arteBorbonese compie 100 anni , un traguardo importante e significativo, e per celebrare questo momento la direttrice creativa Francesca Mambrini, da sempre collezionista di arte moderna, ha pensato di  festeggiare durante Milano Moda Donna con un tributo all’arte.

Insieme alla Fondazione Lichtenstein,  durante l’importante retrospettiva dedicata all’artista curata da Gianni Mercurio che si tiene a Milano alla Triennale, la Maison propone un progetto di 12 modelli di borse ciascuna in edizione limitata di 100 pezzi che riproducono i dettagli delle opere più significative di Lichtenstein, come  sunrise, yellow brushtroke e Girl with Tears .

E’ la prima volta che la Fondazione Lichtenstein autorizza  un’operazione di questo tipo, partecipando alla sua realizzazione nei minimi dettagli , per assicurare che gli oggetti finiti fossero il più possibile rispondenti alle opere originali.

Tre sono i  modelli proposti due shopper e una pochette  in un gioco di colori brillanti e vibranti.

Borbonese è stata vicina al mondo dell’arte fin dagli esordi, già infatti il suo fondatore Umberto Ginestroni simpatizzava con artisti dirompenti come Carol Rama in una Torino intellettuale ma diffidente,  poi con la sua celebre borsa disegnata da Giacomo Balla che è stata esposta alla mostra dei Futuristi. Ora  il testimone di questa tradizione è stato raccolto dall’attuale management l’anno scorso con la mostra di Amedeo Mantegani e quest’anno con  l’omaggio a Lichtenstein.

Written by Francesca

Nuova aria sugli Oscar

Al Salone di Ginevra 2010, la Ferrari è ibrida