in , , ,

Hotel di lusso, The Silo Hotel: è tutto pronto per l’apertura dell’esclusivo Zeitz MOCAA

Un hotel esclusivo ed un museo unico nel suo genere: il complesso del Zeitz MOCAA è quasi pronto

Il settore del lusso ed, in particolare, quello degli hotel di lusso è sicuramente in continua crescita. Ne è l’esempio il The Silo Hotel, struttura ricettiva che – insieme al museo Zeitz MOCAA di prossima apertura – rappresenterà il centro culturale ma anche del luxury di Città del Capo, la capitale del Sudafrica. Ma cosa aspettarsi dalla visita e, magari, dal pernottamento in questa esclusiva struttura nata da tre anni di lavori ininterrotti?

Tutti coloro che viaggeranno – per piacere o per lavoro – a Cape Town non potranno farsi mancare una tappa nell’esclusivo The Silo Hotel, hotel di lusso le cui 28 stanze esclusive sorgono agli ultimi piani di una struttura che è pronta ad ospitare oltre 9mila metri quadri di collezioni artistiche e culturali. Dopo tre anni di lavoro ed un investimento pari a circa 34 miliardi di euro, infatti, nel centro di Città del Capo sta per aprire lo Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (MOCAA) voluto da Jochen Zeitz, collezionista d’arte contemporanea africana nonché ex amministratore delegato di Puma. Sia il museo sia l’hotel a cinque stelle sorgeranno quindi all’interno dell’edificio che, un tempo, fu il Grain Silo e che oggi è stato totalmente rivisto e recuperato dall’architetto Thomas Heatherwick e il suo studio.

Grande protagonista di questo centro culturale e turistico sarà quindi l’arte africana contemporanea, nel museo così come all’interno del The Silo Hotel. “La maggiore modifica visibile sarà l’aggiunta di pannelli a vetri, inseriti nella geometria esistente dei piani superiori, che si sporgono verso l’esterno come se fossero stati dolcemente gonfiati. Di notte, questa presenza trasformerà l’edificio in una lanterna sul porto” hanno spiegato gli architetti, attualmente alle prese con gli ultimi lavori prima dell’apertura del museo. Se buona parte del Grain Silo ospiterà quindi il museo, gli ultimi sei livelli della struttura saranno ad uso esclusivo delle 28 camere luxury del The Silo Hotel: all’interno degli spazi comuni così come all’interno delle stanze si continuerà però a respirare l’ispirazione artistica africana, grazie al lavoro dell’interior designer Liz Biden che ha saputo unire lusso, eleganza e arte.

Rebecca Fassone

Scritto da Rebecca Fassone

Salone di Francoforte 2017: tra le novità anche il prototipo del nuovo SUV Chery

Mostra del Cinema di Venezia 74: Giorgio Armani veste le star del red carpet