Homi vola a Mosca

Dopo il successo di Milano
Settimana scorsa  si è chiusa la prima edizione di Homi, la fiera che dal 2014 prende il posto di Macef, il Salone Internazionale della Casa.

In quattro giorni, Homi ha presentato le novità di 1.500 espositori su 80.000 metri quadrati e ha raccolto il favore degli operatori italiani che hanno apprezzato l’innovativo concept della manifestazione.

“La presenza di 94.000 visitatori, di cui il 15% esteri in questa prima edizione premia certamente il coraggio delle 1.500 aziende che hanno creduto da subito al progetto di Homi – afferma Enrico Pazzali, Amministratore Delegato di Fiera MilanoOra insieme a loro e a quante vorranno seguirci in Italia e all’estero, potremo affermare questa manifestazione come espressione di eccellenza dello stile di vita italiano nel mondo”.

La solida presenza di visitatori Italiani dimostra un incoraggiante segnale di ripresa dell’economia del nostro Paese. Sul fronte internazionale, i Paesi maggiormente rappresentati sono stati Russia, Spagna, Francia, Giappone, Grecia e Turchia.

Mentre guarda già alla prossima edizione italiana che si terrà dal 14 al 17 settembre 2014, Homi si prepara a sbarcare all’estero.

La prima delle tappe fuori dai confini italiani, Homi Russia, si terrà dal 15 al 18 ottobre 2014 presso il centro Crocus a Mosca, in contemporanea con i Saloni Worldwide Moscow. Si tratta di una nuova scommessa per Fiera Milano, che porterà la manifestazione a contatto con un mercato ricco di opportunità: durante la design week sono infatti attesi a Mosca 50.000 buyer provenienti da tutto il mondo.

Chiusa l’edizione fisica di Homi, la manifestazione si proporrà anche online, grazie a HOMIplus (www.homiplus.com) la prima grande fiera digitale dedicata agli stili di vita. HOMIplus sarà attivo a partire dal 3 febbraio 2014 per otto settimane.

HOMIplus

Written by Chiara

Grammy 2014, i vincitori e le foto più belle

F14T