Hermitage e Torino Musei

Redazione
15/02/2012

L’Ermitage di San Pietroburgo e la fondazione Torino Musei hanno firmato un accordo di cooperazione culturale, sottoscritto da Piero Fassino e Maurizio Braccialarghe

Hermitage e Torino Musei

Accordo di cooperazione culturale
Dopo quella siglata dalla Pinacoteca di Brera e il Louvre, ecco un’altra partnership d’eccezione nel mondo dell’arte.

L’Hermitage di San Pietroburgo e la Fondazione Torino Musei, infatti, hanno firmato un accordo di cooperazione culturale, sottoscritto dal sindaco della città italiana Piero Fassino e l’assessore comunale alla Cultura Maurizio Braccialarghe.

E’ una cooperazione – ha commentato Fassinoche rafforza ed espande il profilo di Torino come capitale di cultura. Si tratta di un accordo che consentirà alla città di beneficiare e godere del patrimonio di uno dei più prestigiosi musei del mondo e che consente di offrire ad una vasta platea di cittadini russi l’opportunità di conoscere e amare Torino e il suo patrimonio culturale”.

Grazie a questa partnership si realizzeranno mostre che verranno esposte nel museo russo e nelle strutture torinesi, si allestiranno esposizioni per musei terzi, conferenze, iniziative sulla storia dell’arte, si organizzerà uno scambio di collaboratori ed esperti.

Le opere nascoste nei magazzini dell’Hermitage potranno essere esportate e ammirate dal pubblico. Questa delocazione all’estero arriva dopo un accordo similare del museo russo con la città di Amsterdam.

Restiamo in attesa di vedere i primi risultati di questa partnership di prestigio.