Hennessy Paradis Impérial

Una confezione regale

A dare vita al Paradis Impérial, un tesoro di famiglia, quella che dal 1774 si fa garante della qualità che oggi contraddistingue i cognac Hennessy.

Yann Fillioux si è infatti lasciato ispirare dalla storia di un’Imperatrice, Maria Feodorovna, che nel 1818 in occasione del quarantaduesimo compleanno di suo figlio Alessandro I ordinò a James Hennessy un cognac di “eccellente acquavite color oro, molto invecchiata, della migliore qualità”.

Ispirato dalla creazione imperiale del proprio antenato Fillioux, Maître de Chai della Maison, ha attinto dalle riserve Hennessy, da alcune delle migliori acquaviti del XIX secolo, nell’intento di perseguire la propria ricerca della perfezione e ha creato così l’Hennessy Paradis Impérial.

“Eleganza e raffinatezza estrema: una rarità assoluta” ecco la parola d’ordine di Yann Fillioux. “Questo cognac è il frutto di generazioni di talenti. Ho ereditato una straordinaria selezione di acquaviti, prima che le miscelassi, prodotte dalle generazioni passate della mia famiglia: uomini capaci di intuire che sarebbero diventate acquaviti straordinarie e che hanno saputo invecchiarle e proteggerle. Questo cognac è la loro creazione.”

Grazie alla maturazione in botti antiche, queste acquaviti hanno mantenuto una leggera gradazione di quercia, senza essere sopraffatte dal legno.

A caratterizzare l’Hennessy Paradis Impérial la delicatezza delle note aromatiche, capaci di risvegliare il palato, prima di tutto.
Emergono quindi aromi di gelsomino, fiori d’arancio ed altre note fiorite, speziate da accenti affumicati che bilanciano la freschezza delle note floreali. La persistenza del finale è sorprendente, data la delicatezza assoluta della consistenza.

Per questo restyling la maison Hennessy ha affidato il compito alla designer Stéphanie Balini.
Il nuovo decanter presenta una nuova forma sfaccettata, incoronata da un cabochon di cristallo, la cui etichetta, placcata oro 18 carati, ricorda i costumi della corte imperiale.

A rendere ancora più speciale questo tributo il fatto che ogni decanter sia unico e numerato e, in omaggio al tesoro che contiene, il cofanetto regalo del Paradis Impérial è stato progettato sia come custodia che come piedistallo per questo prezioso cognac.

Written by Francesca

Aifos di CBI Navi

L’arredobagno secondo Agatha Ruiz de la Prada