Harmont & Blaine apre a Mosca

La boutique della settimana

Con una madrina d’eccezione, Harmont & Blaine ha inaugurato ieri la prima boutique a Mosca, dando il via al progetto retail “Global Cities”, che prevede il presidio da parte della griffe delle capitali mondiali del turismo e dello shopping che diventano sempre più dei volani di sviluppo e di visibilità a livello mondiale.

“Parte da Mosca – ha commentato l’amministratore delegato Domenico Menniti il cammino che ci porterà a essere presenti entro i prossimi 3 anni nelle principali “Global Cities” del mondo, con presenze qualitativamente rilevanti, in città come NewYork City, Tokyo, Singapore, Parigi, Londra, oltre alle già presidiate Mosca, Hong Kong, Istanbul, Dubai e Città del Messico”.

Situata in Kuznetsky Most 7, nel cuore del centro culturale e commerciale della città, è il primo dei tre store che saranno inaugurati nel corso del 2014 nella capitale russa.

A tagliare il nastro insieme a Menniti e all’Ambasciatore Italiano in Russia Cesare Maria Ragaglini, anche la splendida Sofia Loren, icona dell’Italia nel mondo.

La boutique si sviluppa su 250 metri quadrati e 3 vetrine, sorge nel centro nevralgico della città a pochi passi dalla Piazza Rossa, dal teatro Bolshoi e dai Grandi Magazzini Gum, nel fashion district della capitale e ospita le collezioni uomo e donna di Harmont & Blaine.

Harmont & Blaine apre a Mosca

In occasione dell’inaugurazione, le vetrine della boutique  sono state impreziosite da una site specific performance curata dalla Galleria Mazzoleni e realizzata dall’artista Marco Lodola che ha presentato una rivisitazione concettuale del legame culturale tra Italia e Russia attraverso una installazione raffigurante tre ballerine classiche (nei colori della bandiera russa) per celebrare il legame in un’arte in cui entrambi i Paesi hanno sempre eccelso.

Sul palco dei Grandi Magazzini Gum, invece, si sono esibiti numerosi artisti italiani e locali, tra cui Jo Squillo e Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, tra i cantanti italiani più popolari in Russia.

Entro i prossimi 3 anni, Harmont & Blaine prevede di raggiungere una presenza di 15 boutique in Russia, che diventerà così uno dei principali mercati esteri del Gruppo che, con 70 monomarca all’estero, è oggi presente in 4 continenti e 54 Paesi del Mondo, con un presidio particolarmente forte in Medio Oriente, Centro America ed Europa Mediterranea.

Written by Monica

Lavazza, caffè di lusso

Fuorisalone 2014, eventi sabato 12 e domenica 13