Halloween: guida ai castelli con fantasma

I dieci manieri inglesi segnalati da una nuova pubblicazione del National Trust per esperienze da brivido

Se per Halloween avete intenzione di visitare castelli a caccia di fantasmi dovete assolutamente munirvi della nuova guida del National Trust, l’ente per i beni culturali britannici, che parla di dieci luoghi infestati da spettri.

Il più interessante sembra essere quello di Blickling Hall, nel Norfolk, che vanta la presenza di ben tre fantasmi, Anna Bolena, il padre, Thomas Boleyn, e Sir John Fastolfe, ispiratore del Falstaff di William Shakespeare.

Nella Newton House, vicino a Dinefwr, nel Carmarthenshire, in Galles, invece, vaga lo spettro di Lady Elinor Cavendish, che venne strangolata da un suo corteggiatore nel diciottesimo secolo. Ancora oggi c’è, tra chi visita il castello, chi sente mani invisibili stringersi attorno al collo.

Il Castello di Dunster nel Somerset vanta la presenza di un misterioso uomo vestito di verde che appare accompagnato dalle voci delle truppe della Guerra civile del XVII secolo, mentre la Quarry Bank Mill nel Cheshire accoglie i fantasmi di donne che hanno lavorato al frantoio.

Sia che decidiate di visitare Strathmore, Lyme Park nel Cheshire, Lanhydrock in Cornovaglia, Hughenden Manor abitato dal fantasma di Disraeli, Powis Castle, Bleton House, non dovete comunque avere paura: i fantasmi sono tutti innocui, tranquillizza Sian Evans, autrice del libro.

Corriere.it

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

L’inverno secondo Wolford

Chantecaille: crema all’oro e seta