Wine Cellar: enoteca in casa

Nelle nuove preziose cantinette Haier

Negli ultimi anni stiamo assistendo a un grande fermento enologico con il proliferare di corsi per amanti del buon bere e il sempre maggior interesse che persone comuni rivolgono alla degustazione e alla conoscenza dei vini. Di conseguenza, diventa importante poter conservare le bottiglie alla giusta temperatura e nella corretta posizione e quindi servirle come le regole del buon bere impongono.

Haier ha pensato a una soluzione per attrezzare le nostre cucine con delle splendide cantinette che per il loro design semplice e raffinato diventano un elettrodomestico utilissimo e insostituibile come il frigorifero o la lavastoviglie, ma anche un oggetto d’arredamento.

Il occasione del Vinitaly 2006, la più importante manifestazione del settore, l’azeinda ha presentato le nuove linee di cantinette che già all’estero stanno raccogliendo sempre maggiori consensi e che sono state stilisticamente rivisitate proprio per il mercato ed il gusto europeo.

I modelli JC-160GD e JC-110GD sono i due nuovi Wine Cellar ideali per conservare le bottiglie più pregiate: al suo interno la temperatura varia dai 4° dei ripiani inferiori ai 18° di quelli superiori. La differenza tra i due modelli risiede esclusivamente nel volume che è di 160 litri (51 bottiglie) per il primo modello e di 110 litri (36 bottiglie) per il secondo.

Entrambi i modelli hanno ripiani in quercia e dispongono di un esclusivo e capiente cassetto per ospitare le bottiglie di champagne che necessitano di una particolare e costante temperatura. Un comodo display digitale indica qualsiasi variazione della temperatura e del grado di umidità entrambi aspetti fondamentali per la corretta conservazione dei vini.

A maggiore garanzia del mantenimento delle ottimali condizioni all’interno della cantinetta e affinché la luce esterna non danneggi le bottiglie di vino all’interno, il vetro del pannello frontale è realizzato in resistente materiale anti-UV.
Inoltre, i Wine Cellar sono dotati di luce interna e di ventola, oltre che di un efficace filtro a carboni attivi per evitare qualsiasi infiltrazione di cattivi odori e l’eventuale proliferazione di batteri.

L’altra novità di Haier a Vinitaly riguardava la presentazione della rivoluzionaria Tecnologia Double Zone che offre la possibilità di impostare una temperatura interna differenziata mediante un pannello di controllo a LED posto internamente, tra le due zone. I questo caso le cantinette Haier sono divise in due zone distinte dove è possibile inserire la gradazione che si desidera a seconda delle caratteristiche dei vini posti all’interno.

L’ultima novità della gamma è la linea di Wine Cellar Professionali per la ristorazione e i professionisti.
Il modelloJC-398G è stato quindi pensato per chi ha l’esigenza di riporre un elevato numero di bottiglie e le sue ampie dimensioni (cm.167×66,5×67) lo rendono il vero punto di forza di una grande cucina attrezzata. Grazie alla sua ampia capacità di 390 litri, questo modello può ospitare fino a 174 bottiglie da sistemare sui sei ampi ripiani a seconda delle esigenze di ogni tipo di vino.

Avatar

Written by Redazione

Hotel Santa Caterina di Amalfi: paradiso di autunno

Glenfarclas, tradizione e qualità