Guida pratica ai jeans: una carrellata dei modelli più gettonati

Li indossi da sempre, presenti nei ricordi sbiaditi delle elementari fino ad arrivare al tuo primo appuntamento. Fedeli compagni quando esci struccata a far la spesa ma anche quando vuoi far bella figura ad un colloquio di lavoro. Versatilità, questa la parola d’ordine dei jeans. Quindi perché non imparare di più su tutti i tagli e le sagome di questo meraviglioso indumento? Leggi in cosa si differenziano i molteplici stili e scegli quelli da cui sei più attratto o che pensi possano abbracciare meglio le tue gambe!

skinny jeans

Skinny jeans

I jeans skinny sono noti per la loro silhouette avvolgente: aderenti dalla vita fino alla caviglia. Come tutti i jeans vengono prodotti in una varietà di lavaggi infinita, ce n’è davvero per tutti i gusti. Vi proponiamo un modello di Madewell, sicuramente uno degli articoli di punta del brand.

skinny-crop jeans

Skinny-crop jeans

Simile agli skinny ma tagliati, questa versione più corta dona alle caviglie un po’ di respiro, ma attenzione, se l’altezza non è vostra complice, assolutamente no con un paio di stivaletti alti o scarpe raso terra. Sceglilo con un orlo a taglio vivo, come quelli più venduti di AGOLDE.

cigarette jeans

Cigarette Jeans

Cadono dritti, questi jeans sono solitamente aderenti all’area della coscia e per poi essere più morbidi
sopra i polpacci. Spesso si fermano solo un paio di centimetri sopra la caviglia. Questo paio di Everlane merita sicuramente più di altri. Abbinali con una scarpa bassa.

straight jeans

Straight jeans

Questo stile è simile ai jeans a sigaretta di cui sopra, tranne per un particolare, cioè che si allungano oltre le caviglie. Come tutti i jeans puoi trovarli di tante sfumature, ma se hai intenzione di avere un aspetto più retrò, scegli questi a vita alta di Riforma.

cropped wide-leg jeans

Cropped Wide-Leg Jeans

Questo taglio è diventato più popolare negli ultimi anni ed è tipicamente a vita alta. E’ aderente in vita ma ampio sulle gambe e si ferma a metà polpaccio. Se stai cercando dei pantaloni che si sentono a proprio agio con le scarpe da ginnastica, questi diventeranno il tuo punto di riferimento.

wide-leg jeans

Wide-Leg Jeans

Non ti piacciono i pantaloni tagliati sopra le caviglie, ma ti piace che scendano dritti? Allora questi sono per te. Sembrano super sofisticati nei lavaggi più scuri e con una cintura in vita, come questi Eloquii, ma possono essere sdrammatizzati in un lavaggio più leggero, indossali con con sandali e una T-shirt.

relaxed jeans

Relaxed Jeans

Simile ai jeans di prima, ma con una vestibilità più ampia, non essendo così stretti possono essere facilmente portati con la vita più in alto o più in basso. Optare per degli strappi, come questi Good American, per un’atmosfera ancora più rilassata.

high-rise jeans

High-rise jeans

Questi sono come i jeans della mamma degli anni ’80. I tagli a vita alta sono tornati in grande stile e sono più alla moda che mai. Funzionano perfettamente con tutti i tuoi top e maglioni, specie se corti, perché avvolgono proprio intorno all’ombelico. Questi di Levi’s sono il paio più famosi del marchio.

low-rise jeans

Low-rise jeans

Mentre i jeans a vita alta sembrano aver preso il sopravvento, quelli a vita bassa non sono completamente scomparsi, anzi, in realtà stanno tornando alla moda più forti di prima. Questa silhouette presenta un bottone e una chiusura a cerniera proprio sopra i fianchi e sono l’ideale se non ti piacciono i jeans a vita alta.

boyfriend jeans

Boyfriend jeans

Questi jeans sono incredibilmente comodi grazie alla loro vestibilità leggermente ampia. Molti vengono prodotti già con l’orlo risvoltato o comunque puoi scegliere tu di arrotolarli e decidere se scoprire o meno la caviglia. Questi proposti sono casual-chic, specialmente se indossati con dei mocassini.

bootcut jeans

Bootcut jeans

I jeans Bootcut si allargano leggermente a partire dalle ginocchia e sono chiamati così perché sono fatti apposta per essere indossati con gli stivali. Di solito presentano si presentano oltre la caviglia, e, in questi casi, è assolutamente meglio abbinarli a delle scarpe col tacco in modo che i fondi non sfiorino il pavimento.

flares jeans

Flares jeans

Aka “Bott Bottoms”. Questa silhouette è simile ai jeans bootcut, tranne per il fatto che il flare è più esagerato. Diventato popolare negli anni ’70, lo stile bohémien è tornato sulle passerelle. Questi di Free People sono perfetti per la city e sono anche disponibili in 14 tonalità.

jeggings

Jeggings

Desideri poter unire il comfort dei leggings e la struttura dei jeans? Prendi dei jeggings. Sono caratterizzati da materiale morbido e offrono tonnellate di elasticità e comfort. Se non ti piace la sensazione di jeans rigidi ed inamidati ma non vuoi indossare leggings 24/7, prenditi un paio di questi bambini.

White Jeans

White jeans

Vuoi stravolgere la monotonia del denim? Opta per il bianco. Il colore è più versatile di quanto si pensi perché è neutro e perfetto per l’estate ma anche per l’inverno, abbinati con tutti i caldi maglioni in lana che fanno da contrasto col tessuto.

black jeans

Black Jeans

L’altra faccia della medaglia. Il colore scuro è ottimo se hai voglia di un’atmosfera un po’ rock, non puoi sbagliare indossandoli con una giacca da moto in pelle ed un paio di stivaletti neri. Tuttavia, possono anche essere adatti al lavoro dal momento che sono praticamente solo un gradino più in basso rispetto ai classici pantaloni eleganti neri.

colorful jeans

Colorful Jeans

Vuoi un denim con un po’ più di grinta? Allora via libera ai colori, tutti.

Avatar

Scritto da Erika Barone

Come avere un look da principessa: Grace Kelly in poche semplici mosse

10 caratteristiche femminili che fanno fuggire un uomo a gambe levate