Gucci rileva Richard Ginori

Pronto il rilancio dello storico brand fiorentino di porcellane di lusso
Come vi abbianmo annunciato, Gucci ha depositato il 26 marzo 2013 un’offerta irrevocabile pari a 13 milioni di euro per l’acquisto della Richard Ginori 1735 S.p.A., la storica azienda toscana di porcellane, dichiarata fallita il 7 gennaio scorso.

Il brand annuncia ora di essersi aggiudicato la gara nell’ambito della procedura competitiva indetta dal Tribunale di Firenze, risultando oltretutto l’unico offerente.

La Maison di lusso mette così in pratica sul territorio fiorentino una strategia volta a valorizzare l’eccellenza made in Italy nel mondo.

Il salvagente lanciato da Gucci contribuirà a far riemergere Richard Ginori dalla crisi, songiurando la chiusura dell’attività attraverso un programma industriale per sostenere i piani produttivi, i processi di innovazione e le risorse umane già presenti in azienda.

In queste ore si sta svolgendo la conferenza stampa legata all’operazione Gucci-Richard Ginori alla presenza del Presidente e Amministratore Delegato, Patrizio di Marco, e del Top Management di Gucci, presso la sede di Gucci a Milano in via Broletto 5.

Artigiano Gucci al lavoro

Avatar

Scritto da Chiara

McLaren 12C Spider

Anna Wintour scarica Vivienne Westwood