Gucci, moda uomo PE 2013

A Milano si gioca col coloreCon sottofondo la musica dei Led Zeppelin, va in scena a Milano Moda Uomo, la collezione primavera estate 2013 di Gucci.

Frida Giannini si è ispirata all’immagine del playboy degli anni ’70 elegante e soprattutto multicolor.

Pantaloni a sigaretta, con piega stirata e risvolto lunghi fino alla caviglia, giacche doppiopetto sciancrate, pull morbidi e biker di pitone.

E poi, polo, camicie, pantaloni pijama e bomber, che si colorano di un’iconica stampa floreale.

Colore intenso assoluto protagonista della collezione: spazio ad outfit verde e blu, giallo, arancio e rosso, azzurro.

Ma anche grigio, bianco otticonero, con giubbotti di vernice luccicante e di cocco lucidato.

Tra i materiali, tela di canvas lavata, rafia, jersey di cotone, seta leggera per le camicie, nabuk per i giubbini, suede per i pantaloni e knitwear lavorata a mano per polo a rete.

Tra gli accessori, occhiali da sole dalle doppie lenti colorate, piccoli bracciali in pelle, foulard allacciati al collo, cravatteria tipicamente inglese, e borse oversize o in coccodrillo, o a righe colorate nel modello “Bajadera”, ripescata direttamente dall’archivio della griffe.

Ai piedi, un paio di mocassini con il morsetto sulla fibbia che nel 2013 compie 60 anni, realizzati nel 1953 da Aldo Gucci per l’inaugurazione del primo negozio della maison a New York.

“Il nuovo uomo Gucci riscopre una sua dimensione Mediterranean chic”, ha detto Frida Giannini, “tra il fascino di linee asciutte e un color block estivo che ci appartiene. Per disegnare la collezione sono partita infatti dal desiderio sfrontato di colore per dare subito l’idea di estate”.

Avatar

Written by Monica

Donetsk

ZZegna, moda uomo PE 2013