Gucci e Tnt, business green

Consegne a “emissioni zero” nel Quadrilatero della Moda

La sensibilità verso le problematiche sociali e ambientali è sempre più diffusa nei piani alti delle aziende di lusso.

Se lo storico brand di design Alessi si è fatto promotore del progetto Buon Lavoro, impiegando i propri dipendenti in cassa integrazione in lavori socialmente utili, Gucci punta sulla salvaguardia ambientale.

In collaborazione con Tnt Express, la Maison fiorentina promuove il sevizio High Street Fashion per consegnare la merce strizzando l’occhio all’ecologia.

Spazio quindi ai mezzi elettrici per arrivare nelle vie dello shopping cittadino in maniera sostenibile.

High Street Fashion offre il trasporto delle merci tramite van a emissioni zero dai cancelli del maxi impianto TNT “Milano Mega” di Peschiera Borromeo, adiacente all’aeroporto di Linate, verso il Quadrilatero della Moda milanese.

Un altro mezzo a basso impatto, questa volta a metano, assicura inoltre i rifornimenti al negozio di Gucci presso l’aeroporto di Malpensa ed effettua ritiri e consegne nell’hinterland milanese.

La logistica urbana green promossa da Gucci e Tnt nel cuore di Milano va a nozze con il progetto eco-friendly Spiga Smart Street che ha debuttato durante il Fuorisalone 2013, trasformando Via della Spiga in prima strada digitale sostenibile in cui ovviamente non mancano stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

“La collaborazione di Gucci con TNT per il progetto High Street fashion risponde alla ferma volontà del brand di ridurre gli impatti ambientali delle proprie attività – afferma Rossella Ravagli – Head of CSR & Sustainability Gucci. – Siamo partiti nel 2010 con la creazione di un nuovo packaging realizzato esclusivamente con carta certificata FSC (Forest Stewardship Council) per continuare con l’ottimizzazione del carico trasportato, al fine di ridurre il trasporto su strada e le conseguenti emissioni di CO2, l’ottimizzazione del parco macchine e un programma volto a limitare il consumo di energia nei negozi. Nello stesso anno abbiamo ottenuto la certificazione ambientale 14001. Recentemente abbiamo avviato un progetto con il Ministero dell’Ambiente finalizzato alla valutazione dell’impronta ambientale e al calcolo delle emissioni di C02 prodotte all’interno della nostra filiera, con l’obiettivo di ridurle. Sempre con lo stesso spirito, abbiamo deciso di proporre alcuni prodotti realizzati con materiali innovativi meno impattanti dal punto di vista ambientale”.

Consegne green per Gucci e Tnt

Avatar

Scritto da Chiara

Justin Bieber nello spazio con Virgin Galactic

Biennale Venezia 2013, Padiglione della Santa Sede