Trekking? Andiamo in Australia

Great Ocean Walk

Flora e fauna a noi sconosciute, scogliere, dune: è questa la Great Ocean Walk, una passeggiata lunga 91 km, ma alla portata di tutti, attraverso la wildlife del Victoria e accanto alle splendide costiere a picco della Great Ocean Road, nel continente australiano.

La camminata si snoda lungo la spettacolare costa occidentale, dal villaggio di Apollo Bay a Glenample Homestead, nei pressi dei Dodici Apostoli. Attraverso parchi naturalistici, si estende tra foreste, montagne, dune di sabbia, baie e scogliere, dando la possibilità di esplorare questa regione spettacolare, dal punto di vista ravvicinato ed ecologico del camminatore.

Da vedere e da vivere

Durante la passeggiata è possibile ammirare le spiagge sabbiose e le acque protette e di Apollo Bay, luogo ideale per il nuoto e per il surf, e Wreck Beach, letteralmente “Spiaggia dei relitti”. Il nome deriva dai visibili segni lasciati da naufragi del passato: le ancore che disseminano la spiaggia, oggi arrugginite e ossidate, raccontano di due naufragi avvenuti alla fine del 1800. La Marie Gabrielle e la Fiji, infatti, affondarono nei pressi della costa, a causa dei fortissimi venti che caratterizzavano la zona.

Si attraversano nella camminata alcuni parchi naturali, innanzitutto il Great Otway National Park, ampio 103.000 ettari, caratterizzato da antiche foreste pluviali, paesaggi aridi che si alternano al verde dei boschi, incoronati dalla vista spettacolare delle coste frastagliate. Icona del parco è Triplet Falls, la cascata situata tra montagne, foresta e spiagge con cespugli di mirto.
Famoso per i Dodici Apostoli – faraglioni di roccia creatisi più di 20 milioni di anni fa dall’erosione esercitata dal mare sui friabili scogli d’argilla e i relitti delle imbarcazioni – è il Port Campbell National Park, che include le aree di vegetazione e di fauna più significative della zona, con boschi, dune, foreste, costiere a picco, faraglioni e archi.

Inoltre, come la maggior parte della costa del Victoria, anche l’area del 12 Apostles Marine National Park, è particolarmente importante dal punto di vista etnografico e storico, grazie alla massiccia presenza di aborigeni. Siti archeologici indigeni, sono stati individuati lungo la costa, assieme ad artefatti di roccia e tumuli.

Pause romantiche
Una tappa che farà calare in atmosfere di altri tempi sarà quella al Cape Otway Lighthouse, un antico faro realizzato 150 anni fa, per prevenire disastrosi naufragi. I suoi diciotto metri di altezza offrono panorami e viste davvero magnifici, incluso l’avvistamento delle balene. Le foreste dei dintorni, abitate dalla popolazione aborigena degli Gadabanud, garantiscono la possibilità di vedere da vicino i koala.

Sempre a Cape Otway, si può vistare il Cape Otway Centre for Conservation Ecology, il lodge eco-sostenibile e centro di accoglienza per i piccoli animali feriti, abbandonati o malati della foresta. Antiche e nuove tecnologie si uniscono per offrire agli ospiti un’incredibile occasione di osservazione della fauna e della flora australiane, senza alcun impatto negativo sull’ambiente. Le attività organizzate al centro di Cape Otway sono naturalmente improntate sull’insegnamento dell’ecologia e del rispetto ambientale, fornendo però al contempo la possibilità di osservare da vicino la wildlife australiana e di viverla nella sua completezza.

Itinerari per tutti i gusti

Conosciuto come il Cape to Cape, il 3 Day Great Ocean Walk è un itinerario che permette di toccare tutti i maggiori highlight del sentiero. Partendo da Cape Otway, con un tour al faro, si prosegue fino a Cape Volney, attraverso spiagge, scogliere e foreste. Si percorrono 15 km al giorno e si pernotta presso l’Aire Valley Guest House, base di partenza per ogni tour giornaliero.
Il 4 Day Great Ocean Walk tocca angoli più interni e inesplorati: da Cape Otway a Glenample, il tour, sempre di 15 km al giorno con pernottamenti presso l’Aire Valley Guest House, include esplorazioni di punti della costa che offrono viste indimenticabili.
Tutti i 91 km si percorreranno in 6 giorni accompagnati da una guida esperta, con il 6 Day Great Ocean Walk. Il percorso si snoda da Apollo Bay a Glenample, incluso un massaggio ai piedi al quarto giorno, per assicurare a tutti il raggiungimento della meta.
www.bothfeet.com.au

Il lusso nella foresta

Lungo la Great Ocean Road sorge uno dei più riusciti tentativi di inserire una struttura ricettiva di lusso nel bel mezzo della wildness. Il Moonlight Head Lodge è una magica combinazione tra privacy, tranquillità e lusso in totale armonia con la natura. I noti designer australiani che hanno lavorato al progetto, si sono ispirati allo stile chic europeo e hanno decorato il lodge, ammiccante alle strutture scandinave nell’aspetto, con pezzi unici di arredamento. Una vetrata a fare da tetto, lascia che sia la luce del sole a illuminare gli ambienti.
Epicurious Tour e il Moonlight Head Lodge si sono associati per creare un prodotto unico sulla Great Ocean Road, che bene sa abbinare la bellezza della natura e dell’esplorazione al lusso di una dimora in perfetto design moderno europeo.

Avatar

Written by Redazione

Lamborghini Gallardo Nera

Speciale Milano Moda Donna: Agatha Ruiz de La Prada