Grattacieli luxury: Gli edifici di lusso più costosi e prestigiosi che fanno impazzire i turisti

Sono strutture mozzafiato che lasciano turisti e cittadini senza fiato. I grattaceli luxury più famosi e prestigiosi

Grattacieli luxury. Dove sono e quanto costano gli appartamenti all’interno di queste prestigiose strutture? Ad esempio la costruzione Century Spire è l’ultima torre residenziale a salire a Century City . Si tratta di una notevole aggiunta allo skyline Makati e solidifica Century City come uno dei più grandi quartieri di lusso nelle Filippine. Comprende anche una Trump Tower , così come le Residenze Milano (che dispongono di propri interni Italia- disegnati da Versace ) . Giorgio Armani ha dichiarato riguardo questa proficua collaborazione: “Se l’obiettivo dell’architetto è quello di creare spazi notevoli, allora è il mio obiettivo di portare questi per la vita attraverso la mia interior-design estetico sono molto lieto di essere partner Armani / Casa con proprietà secolo, credendo. che la combinazione della visione di Daniel Libeskind e il mio si tradurrà in un luogo davvero straordinario per vivere, pieno di eleganza e meraviglia “.

Non solo nelle Filippine: i grattacieli luxury più ambiti

Non solo Filippine. A New York, patria dei grattacieli, negli anni si è consolidato il progetto 111 West 57th street, il grattacielo residenziale più sottile ( e lussuoso) del mondo. Ultimato nel 2019, i suoi appartamenti super lusso costano da 18 a 56 milioni di dollari. Di grande impatto e maestosità, le facciate nord e sud sono costituite da vetrate caratterizzate da una cornice bronzea, che regalano una vista privilegiata su Central Park e sullo skyline di Manhattan. A Dubai, Emirati Arabi, è presente, invece; il primo grattacielo super lusso ad essere arredato dalla maison celebre in tutto il mondo, Fendi. Il grattacielo residenziale a Dubai ha conquistato un record importante: è il quarto edificio residenziale più alto al mondo. E FENDI Casa si è occupata personalmente dell’interior design. L”edificio è alto 335 metri e composto di 85 piani, dai quali si può godere della vista su tutta la città!. Si tratta del secondo progetto delle DAMAC Properties.

Milano luxury si decora del grattacielo “Bosco Verticale”

Milano si decora di lusso. Non solo per quanto riguarda il mondo del fashion industry, ma anche degli edifici tra i più lussuosi ed ambiti del mondo. È tra i grattacieli più esclusivi di Milano, amato da tutti e super fotografato da turisti e dai propri cittadini. Bosco Verticale è un complesso di due palazzi residenziali a torre progettato da Boeri Studio e situato nel Centro direzionale di Milano, ai margini del quartiere Isola. È stato premiato come struttura più bella ed innovativa al mondo: l’atrio con le pareti di vetro, affacciate sul verde, la vigilanza 24 ore su 24 e guardie armate davanti ai diversi appartamenti. Peculiarità? Le pareti esterne sono costituite da  780 alberi di 60 specie diverse cresciuti sui balconi. La densificazione verticale dell’area verde si propone di incrementare la biodiversità vegetale e animale del capoluogo lombardo, riducendone l’espansione urbana e contribuendo anche alla mitigazione del microclima. Centodieci alloggi venduti quasi tutti a 15 mila euro al metro quadrato. Una cifra considerevole.

Grattacieli di lusso: chi abita all’interno dell’edificio Bosco Verticale?

Chi vive all’interno di Bosco Verticale ? Il clima è decisamente internazionale. Quattro residenti su dieci sono stranieri e anche gli italiani sono abituati a spostarsi spesso all’estero. Tra i più noti possiamo trovare personaggi appartenenti al mondo calcistico e sportivi: calciatori dell’Inter come Ivan Perisic e (ex) Felipe Melo. Non solo calcio: alti dirigenti come Carsten Quitter di AllianzNomi della moda oppure come lo stilista Diego Dolcini o Gaia Trussardi. Senza dimenticare il giovane rapper brasiliano Lorenzo Carvalho.

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Bracciali di lusso: i polsi delle star valgono un patrimonio. Quanto costano?

Charlène di Monaco principessa punk: il suo nuovo taglio di capelli sciocca il Principato