Grand Soleil 46 è lo yacht dell’anno

Premio al Boot 2010Il Boot 2010 di Dusseldorf premia il made in Italy: il Cantiere del Pardo ha vinto il riconoscimento “European Yacht of the Year” per il suo ultimo progetto, il Grand Soleil 46.

La serietà del premio è certificata da una giuria internazionale composta dai rappresentanti di 15 riviste di settore che fanno capo a Yacht, considerata un po’ una “Bibbia” tra le riviste di nautica internazionali (in particolare in Nord Europa).

Il Grand Soleil 46 ha sbaragliato la concorrenza di altri quattro modelli finalisti selezionati nella categoria “Performance Cruiser”, quella dedicata ai progetti più performanti.

“In un momento di crisi come quello attuale – è la dichiarazione dei vertici del Cantiere del Pardo – paga la strategia di aver investito in ricerca e sviluppo. Abbiamo un team progettuale giovane e motivato supportato da una manovalanza di alto profilo tecnico e professionale, di cui siamo molto orgogliosi”.

La vittoria del Grand Soleil 46 è stata rafforzata dalla vittoria del Dufour 405 nella categoria “Family Cruiser”. Dufour, infatti, fa parte, come il Cantiere del Pardo, di ISB (International Sailing Boats), la holding che controlla questi due importanti cantieri, uno italiano e l’altro francese.

“E’ stato un grande gioco di squadra – ha detto Gian Guido Girotti, Product Manager di ISB, al momento della proclamazione della vittoria –. Desidero ringraziare in particolare il CEO di ISB, Federico Minoli, per aver dato fiducia al nostro lavoro”.

Grand Soleil 46 ha dettagli di lusso e tecnologia derivata da imbarcazioni custom. Questo yacht è un fast cruiser in cui linee d’acqua, design di coperta e interni raggiungono un equilibrio mirabile. L’imbarcazione è veloce, divertente, bilanciata, confortevole e facile da manovrare anche con equipaggio ridotto. In regata, invece, emerge la sua indole competitiva e le sue caratteristiche ne fanno una barca veloce in ogni andatura, ottimizzata per dare il massimo sia in IRC che in ORC, come testimoniano le vittorie dei primi esemplari messi in acqua. Ancora una volta il progetto è firmato dalla coppia di designer Marcelino Botin e Shaun Carkeek.

www.grandsoleil.net

Foto di Guido Cantini-Sea&See

Avatar

Written by Redazione

Torna a Milano Identità Golose

Mode à Paris, ecco le novità