GQ Men Of The Year Awards 2012

Per la moda vince Dolce&GabbanaMentre a Venezia è di scena il Festival del cinema tra red carpet glamour e party vip, alla Royal Opera House di Londra sono stati premiati i maschietti che secondo la redazione inglese della rivista GQ si sono particolarmente distinti nel proprio campo nel corso del 2012.

Tra le statuette della 15esima edizione dei “GQ Men Of The Year Awards”, spazio anche per un’eccellenza made in Italy: la coppia creativa di Dolce&Gabbana ha sbaragliato la concorrenza portandosi a casa il riconoscimento come “Designer dell’anno”.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno ritirato il premio direttamente dalle mani della loro amica nonchè musa, Monica Bellucci.

A sostenere i due stilisti, che proprio quest’anno hanno deciso di lanciarsi nel mondo dell’haute couture con una sfilata evento a Taormina, gli altri testimonial della griffe come Bianca Brandolini D’Adda, volto della campagna autunno inverno 2012-2013, e il modello inglese David Gandy, storico ambasciatore del brand nel mondo.

Michael Fassbender in Emporio Armani ai GQ Men Of The Year Awards 2012

Per quanto riguarda le altre categorie, Robbie Williams ha ritirato la statuetta come “Icon”, mentre il fondatore dei Rolling Stones, Keith Richards, è stato premiato da Johnny Depp come “scrittore dell’anno” per la sua autobiografia.

E poi, Lana del Rey, vincitrice del titolo di “woman of the year”, il sensuale Michael Fassbender (elegantissimo in Emporio Armani) trionfatore nella categoria attori, l’australiano Chris Hemsworth come artista emergente internazionale e Gary Barlow considerato il cantante con il migliore look.

Infine, grandi celebrazioni per la nazionale olimpica inglese, che dopo il successo a Londra 2012, ovviamente, ha portato a casa il riconoscimento come “Best Team”.

Avatar

Written by Monica

Andrea Bocelli, concerto nel Duomo di Firenze

Festival di Venezia 2012, ottavo giorno