GoPro, la videocamera dell’estate 2014

Per riprendere le acrobazie in acqua

Al ritorno dalla vacanze i surfisti potranno pavoneggiarsi delle proprie acrobazie in mare aperto grazie a GoPro, leader nella produzione di videocamere digitali ad uso sportivo.

Che sia indossata on board sulla tavola o trasportata sulle ali dal vento, il modello GoPro HERO3+ (Black Edition 399 euro, Silver Edition 299 euro), è la lifecam dei sogni per chi pratica il surf, windsurf, SUP, kitesurf, wakeboard e ogni altro sport in acqua.

Grazie al case impermeabile, alle nuove funzionalità video – come la modalità Auto Low Light che garantisce prestazioni migliori anche in situazioni di repentini cambi di luce – e ai tanti accessori disponibili la GoPro è pronta ad adattarsi al meglio alle difficoltà che comportano le riprese “sommerse”.

Per non farsi trovare impreparati e avere a disposizione tutto il necessario per riprese panoramiche c’è il kit GoPro HERO3+ Surf in cui alla potente GoPro HERO3+ si aggiungono le indispensabili placche adesive per l’aggancio su tavola.

Se poi si cerca un aggancio ancor più saldo e sicuro con la possibilità di nuove prospettive di ripresa, da provare è il nuovissimo supporto Bodyboard GoPro, novità assoluta per l’estate 2014.
Fissaggio ideale per tenere ben salda la videocamera su bodyboard, tavole da surf con superficie morbida o SUP, e, con il supporto Bodyboard GoPro è possibile girando la cam filmare ogni session in prima persona, con un punto di vista unico  e coinvolgente. Compatibile con tavole di spessore compreso tra 3,8 e 8,8 cm, l’installazione è semplice e veloce e un speciale tappo di bloccaggio garantisce maggiore sicurezza nelle attività di surf estreme.

Per essere proprio certi di non perdere la GoPro in caso di caduta in acqua, non bisogna dimenticare lo speciale sportello case galleggiante di colore arancione che in caso di caduta fa da salva-cam galleggiante e ne agevola il recupero.

Videocamera GoPro

Per tutti gli altri accessori GoPro visitare il sito www.gocamera.it.

Avatar

Written by Chiara

Un paio di Louboutin per Kate Middleton

Stella McCartney, il profumo