Gli InstaModels da seguire su Instagram: “i belli che ballano”, non solo modelli

Instagram è il social network più quotato del momento: basta scattare una bella foto, modificarla con il filtro giusto e scrivere l’hashtag perfetto ed il gioco è fatto. In poco tempo quella serie di foto può portarvi al successo. Instagram è la realtà virtuale per diventare aspiranti star e, cosa non meno importante, aspiranti modelli/e. Ma secondo un sondaggio di Foxlife, sembra che il parterre maschile sia più lanciato in questa impresa di quello femminile: stiamo parlando proprio degli ‘’InstaModels’’. Sono uomini “belli e impossibili” che si lasciano ammirare solo dallo schermo del nostro smartphone oppure sulle passerelle delle Fashion Week. Quindi ecco qui i 4 bellocci che rendono lo ‘’scrolling’’ su Instagram più interessante.

Matthew Noszka

Si chiama Matthew Noszka, ha 24 anni, biondo, occhi azzurri e fisico mozzafiato. Matthew è americano ma di origini polacche e la sua carriera da modello è iniziata per puro caso. Infatti, è stato proprio per un post pubblicato su Instagram che ha ricevuto in pochissimo tempo milioni di like. Così è stato contattato da un’agenzia di moda, Women / 360 Management, e di qui in poi è stata un’ascesa continua: il suo profilo Instagram conta ormai 839mila followers. Non ancora venticinquenne, ha già posato per diversi marchi come Nike, Calvin Klein, Hugo Boss, Tom Ford, Moncler e tanti altri brand. Di recente ha sfilato anche per Moschino al Los Angeles Equestrian Center. Bello, ex giocatore di basket e appassionato di modellistica, ma (purtroppo) già impegnato con l’altrettanto bella Inanna Cabgsy (modella).

Sean O’Pry

Sean O’Pry, accreditato come l’InstaModels più bello del momento, ha 30 anni e viene dagli Stati Uniti. Occhi blu e capelli scuri, un vero principino, Il modello americano Sean O’Pry ha sfilato più volte alla Milano Fashion Week, ed é apparso nel video musicale Black Space di Taylor Swift. Da quel momento in poi il suo nome è sulla bocca di tutti, soprattutto del fashion system. È attualmente il più cliccato sui social e il suo profilo Instagram conta 669mila followers. Nel 2013 Forbes lo ha definito il modello più pagato al mondo. Attualmente ha calcato le passerelle di Calvin Klein, Ralph Lauren Giorgio Armani, Dolce & Gabbana e Marc Jacobs e chi ne ha più ne metta. Oltre al modello Sean sembra essere appassionato di imprenditoria e restauro: investe in proprietà e aziende e il suo hobby di lusso è restaurare auto d’epoca.

View this post on Instagram

Fall Fro ✅🍁🍂

A post shared by Sean O'Pry (@seanopry55) on

Garrett Neff

Garrett Neff, 34 anni, statunitense, moro, occhi celesti è uno fra i modelli più richiesti. Garrett Neff lavora spesso per i marchi Calvin Klein e Abercrombie. Su Instagram è una vera star, il suo profilo conta 122mila followers. Garret Neff inizia la carriera da super modello per caso, racconta in un’intervista fatta da Very Good Light che: “Stavo tornando da un viaggio di economia frequentando la mia università alle Barbados e qualcuno si è avvicinato a me all’aeroporto e loro hanno camminato avanti e indietro, guardandomi su e giù. Pensavo fosse un po ‘curioso, certo. Poi, mi si avvicinò e disse: “Ehi, dovresti iniziare a fare la modello”.  È interessante dissi, ‘’non ci avevo mai pensato’’. Oltre che ‘’InstaModels’’ Garrett Neff ha creato un brand che porta il nome di Katama. E adesso, dopo 12 anni di carriera da modello, ha deciso di lanciarsi nel mondo del business di moda.

View this post on Instagram

🦌 charging through monday

A post shared by Garrett Neff (@gwneff) on

Baptiste Giabiconi

Baptiste Giabiconi, 29 anni, modello francese originario della Corsica, ha un viso molto particolare. Moro con occhi neri e penetranti, su Instagram conta 1,6 milioni di followers. Ha aperto anche un suo sito, Giabiconistyle.com, dove dispensa consigli di stile. Uno dei modelli più richiesti del pianeta e pupillo di Karl Lagerfeld, a differenza del suo aspetto aggressivo Baptiste ha un cuore religioso: questo ragazzo tanto bello quanto semplice attribuisce all’aiuto di Dio il merito del suo successo. Da poco si è lanciato nell’imprenditoria di moda, aprendo un proprio brand di underwear, Kindy, che ha sfilato anche in passerella. Beh che dire, sono belli e intelligenti, ma possiamo sono ammirarli da lontano.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Katy Perry razzista? La comunità afroamericana, e non solo, si ribella

I whisky blended: qualità superiore e considerati più pregiati