Gli chef Marco Cozza e Andrea De Carli lanciano il loro marchio

Una “cucina di memoria a domicilio” e “Storie di Laghi”, un progetto di marketing territoriale ed emotional marketing tra Cucina e Arti.


Una “cucina di memoria a domicilio” e “Storie di Laghi”, un progetto di marketing territoriale ed emotional marketing tra Cucina e Arti.
Questa la nuova strada intrapresa dai giovani chef Marco Cozza e Andrea De Carli, quasi trentenni, originari di Como dopo aver chiuso il loro ristorante Rose Salò a Salò sul Lago di Garda.
A Gennaio 2021 decidono di interrompere la loro avventura sul Garda, durata 5 anni, per nuove avventure sul territorio di Como, loro terra di origine.
Una decisione maturata già agli inizi del 2020 ma che si è concretizzata negli ultimi mesi del vecchio anno:  la voglia di tornare a Como e di intraprendere nuovi progetti li ha spinti a chiudere Rose Salò.

marco cozza e andrea carli

I due chef lanciamo così il progetto “Storie di Laghi” partendo proprio dal Lago di Como a cui sono affezionati e che li ha visti crescere. Escono dalla cucina per andare nelle aziende del territorio per narrare Persone, Prodotti, Culture e Tradizioni attraverso le Storie. E rientrano in cucina attraverso la realizzazione di piatti e proposte gastronomiche che raccontano queste storie.

Un approccio più “human” e di relazione sul territorio con chi fa cultura enogastronomica e non solo. Dal mondo dell’arte al design, passando per il food e il vino, gli chef Cozza e de Carli vogliono portare una ventata di novità nella loro filosofia di cucina che rimane sempre espressione di Ricordi e Memoria legati ai Territori e ai Prodotti.
Nel progetto, che ha preso il via a Settembre 2020, hanno già partecipato lo scrittore Giuseppe Guin che vi-ve in un rudere sul Lago di Como raggiungibile solo in barca; l’azienda agricola Casale Roccolo (produce uno dei migliori formaggi di capra in Italia premiato ai Cheese Awards 2019); il marchio di profumeria artistica Acqua del Lario che ha creato una linea di profu-mi dedicati ai venti che solcano le acque del Lario; Omar Vesentini patron di Hemingay Cocktail Bar, storico locale di Como degli anni ’80 che inizio a fare un certo tipo di mi-xology…

Nei prossimi mesi gli chef incontreranno brand del territorio ed artisti internazionale in uno scambio continuo di idee e ispirazioni come gli artisti internazionali che vivono a Como, Fabrizio Musa e Nicola Salvatore, il brand AMAROSETA nato dall’idea di giovani architetti e designer di Como: un amaro ispirato al lago, realizzato con la mora di gelso (con cui si nutre il baco da seta) in collaborazione con un’azienda storica del tessile, la Bellieni 1954 e il Museo della Seta di Como. La bottiglia di design viene impreziosita da scarti di seta. Un richiamo forte al territorio di Como apprezzato in tutto il mondo per la lavorazione della seta. Incontreranno Luisa Carnini e Raffaele  Corti che hanno fondato APICOLTURA CORTI, una realtà a conduzione familiare che produce miele nel rispetto dell’ambiente in provincia di Como. “Sogna, è il segreto”. Questo il loro claim perché tutto è partito da un sogno fatto di passione e rispetto. Passione per la terra e rispetto per la natura e per gli animali: la loro infatti è un’apicoltura sostenibile da cui nasce un prodotto artigianale di qualità.

Oltre a questo progetto che racconta il territorio di Como i due chef hanno lanciato un loro Delivery con una proposta gastronomica legata alla tradizione territoriale in collaborazione con un catering di livello del Bresciano.
Si tratta di un delivery da gastro-bistrot lanciato a Ottobre 2020 e che ha riscosso enorme successo sulle provincie di Como, Milano, Bergamo e Brescia.

Tra le novità due progetti:

  • Gastronomia della Settimana dal Giovedì alla Domenica con piatti legati alla memoria e ai ricordi a cui si aggiungono piatti dedicati al progetto “Storie di Laghi”, a ogni personaggio o azienda incontrata gli chef dedicato un piatto, icona di un racconto;
  • “L’Aperitivo degli Chef” con ready to drink ideati e creati ad hoc dal bartender Omar Vesentini di Hemingway Cocktail Bar di Como e una serie di golosi finger food gourmet. Un progetto in continua evoluzione che vedrà alcuni partner d’eccezione del territorio in un concetto di Food Pairing di altissima qualità ma a domicilio.

I due giovani chef propongono una cucina moderna che prende spunto dal passato, tra tradizione e territorio, e guarda al futuro con una proposta gastronomica concreta ed essenziale.

“La nostra è una cucina nostalgica che guarda a ieri per riscoprire storie, territori e prodotti. Da queste suggestioni prendiamo spunto per creare piatti dai sapori antichi, nella loro essenza più vera e genuina, che attraverso la loro storia possano suscitare emozioni…”, così raccontano la loro idea di cucina Marco ed Andrea.

Un progetto in divenire che seguiremo con molto interesse anche nei prossimi mesi…

Federe di seta, tutti i benefici per pelle e capelli. Provare per credere

Federe di seta, tutti i benefici per pelle e capelli. Provare per credere

La scienza incontra la natura, da Valuxxo nuovi prodotti per la cura della pelle dell’uomo