Giorno del Ricordo, omaggio a Ottavio Missoni

Appuntamento al Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia
Ieri, lunedì 10 febbraio, nell’Aula di Palazzo Madama, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si è tenuta la cerimonia di commemorazione del Giorno del Ricordo, solennità nazionale e civile istituita nel 2004, in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.

Stasera, martedì 11 febbraio, alle ore 21, al Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia, nell’ambito delle iniziative per il Giorno del Ricordo, si terrà “Omaggio ad Ottavio Missoni: da esule dalmata a olimpionico e imprenditore”.

Non tutti sanno che il compianto stilista, originario di Ragusa (Dubrovnik), ha trascorso l’infanzia a Zara e un periodo a Trieste, dove è stato costretto a riparare dopo la guerra e la dolorosa esperienza della prigionia.

La serata di oggi, introdotta dal presidente del Comitato di Venezia dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, Alessandro Cuk, sarà coordinata dal giornalista Edoardo Pittalis; interverranno oltre all’assessore comunale alle Attività Culturali, Angela Giovanna Vettese – che intervisterà Rosita Missoni Giorgio Varisco (Dalmati italiani del mondo – Libero Comune di Zara in esilio), Mariuccia Casadio (esperta d’arte contemporanea), Maria Luisa Frisa (direttore del Corso di laurea in Design della Moda dello Iuav) e Paolo Scandaletti (autore della biografia su Missoni “Una vita sul filo di lana”).

Durante la serata, sarà proiettata la videointervista di Rosanna Turcinovich Giuricin “I richiami della Dalmazia secondo Ottavio Missoni”; inoltre Angela e Luca Missoni leggeranno alcuni brani sullo stilista scritti da Claudio Magris, e un ricordo di Enzo Bettiza.

Per chi non potrà partecipare all’evento ecco il link dell’intervista a Ottavio Missoni realizzata in occasione del Giorno del Ricordo del 2011: www.youtube.com/watch?v=FjpE3RpGgxk

Written by Chiara

George Clooney illumina Milano

Johnny Depp, matrimonio alle Bahamas