Gio Ponti sbarca negli Stati Uniti

Chiara
18/06/2013

La mostra "Vivere alla Ponti: Le case abitate da Gio Ponti. Esperimenti di vita domestica e architetture per l’abitare e il lavoro" sbarca negli Stati Uniti

Gio Ponti sbarca negli Stati Uniti

Con Molteni&C Dada

Dopo aver animato il Salone del Mobile 2012 e la Biennale Architettura 2012 la mostra “Vivere alla Ponti: Le case abitate da Gio Ponti. Esperimenti di vita domestica e architetture per l’abitare e il lavoro” sbarca oltreoceano in occasione dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

Ospitata all’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles dal 18 giugno al 26 luglio, la rassegna accende i riflettori su una collezione di mobili e una serie di lettere, fotografie di famiglia e video che testimoniano la modernità di un protagonista del design del XX secolo.

Gio Ponti è stato infatti architetto e designer, fondatore delle riviste Domus e Stile, ideatore del Premio Compasso d’Oro, scrittore e docente del Politecnico di Milano e Medaglia d’Oro dell’Accademia di Architettura di Francia.

Per la tappa americana, la mostra si arricchisce di una sezione dedicata ai progetti realizzati dall’archistar negli Stati Uniti: uffici Alitalia (New York, 1958), Auditorium Time Life Building (New York, 1959), Denver Art Museum, (Denver, 1971), MUSA, mostra di arredi italiani in tour negli U.S.A. (1950-53), mobili per M. Singer&sons (anni ‘50), mobili e pareti organizzate per Altamira (1953).

L’inaugurazione della mostra di oggi, 18 giugno, sarà preceduta da un incontro con Giorgio Borruso, architetto e designer, Michael Webb, critico di architettura e design, e Francesca Molteni, curatore della mostra, e da alcune considerazioni del Console Generale d’Italia a Los Angeles, Giuseppe Perrone, e del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Alberto Di Mauro.

Come sostiene Salvatore Licitra, nipote di Gio Ponti, “da italiani e milanesi, abbiamo il dovere di divulgare l’eredità di Ponti e di far conoscere un archivio poco esplorato. Ci sono molti lavori dimenticati e prodotti da rieditare, che ci offrono anche l’occasione per comprendere l’uomo, la sua opera e un momento cruciale dell’architettura e del design italiani”.

Una selezione di arredi e decorazioni originali, disegnati da Gio Ponti, saranno presentati in esclusiva in una mostra nella residenza del Console Generale d’Italia a Los Angeles dal 19 al 30 giugno.

Altro appuntamento da non perdere domani, 19 giugno allo store In-Ex di Wilshire Boulevard a Beverly Hills dove verrà svelata al pubblico americano la collezione di arredi disegnati dal designer nostrano.

Gio Ponti sbarca negli Stati Uniti