Ginori Loves Italian Lovers

Omaggio agli innamorati del belloGli italian lovers sono tutti coloro che amano, si appassionano, vivono intensamente ogni attimo della giornata. Così, Richard Ginori 1735 si è affidata alla sensibilità di William Willinghton per esprimere passione e saper fare italiano, ossia ciò che scorre nelle vene degli artigiani della manifattura toscana.

Attraverso una mostra fotografica, Willinghton rende omaggio al sentimento delle persone che lavorano ogni giorno alla Richard Ginori e lo fa utilizzando immagini che ritraggono innamoramenti. Amare ciò che è nella propria natura e trasferirlo nel linguaggio dell’arte: è qui che si situa il trait d’union tra gli scatti del fotografo e giornalista statunitense e l’Italian style dell’azienda di porcellane più importante d’Italia.

Ginori loves italian lovers esprime bellezza, genio e creatività, in 4 concept di prodotto di 4 designer italiani: Gio Ponti, Achille Castiglioni, Angelo Mangiarotti e Aldo Rossi.

La collezione 2009 della maison vede protagonista la collaborazione con Missoni Home per le linee Claret e Tropical. Variopinte e sofisticate, accompagneranno i vostri manicaretti con fantasia.
Con Eclissi e il nuovo decoro Orizzonti della collezione Vela, Filippo Montana riporta il marchio Richard Ginori 1735 alla sua naturale vocazione nell’interpretare la tavola contemporanea con suprema eleganza e leggerezza, mentre Antonella Filippini rende omaggio alla contemporaneità e alla sovrapposizione di stimoli che la quotidianità offre con Living, una collezione funzionale a 360°.
Torna la fantasia grazie a Gian Battista Vannozzi, che con Rêve d’Orient e April porta in tavola il rigore e la linearità contemporanea, senza rinunciare al colore e a omaggiare prima la cultura millenaria orientale, poi la tradizione occidentale rinnovata grazie a un decoro delicato illuminato dall’oro.

Insomma, ogni linea porta con sè la purezza e l’armonia di chi crea per passione e produce con amore.

Written by Francesca

Armani e il make-up su misura

Marketing e comunicazione del lusso