Giambattista Valli apre a Milano

La boutique della settimana

La prima giornata di Milano Moda Donna ha portato, come previsto, anticipazioni imperdibili per l’autunno inverno 2014-2015 grazie alle sfilate di maison del calibro di Gucci, Alberta Ferretti e N°21.

Ma non solo: l’inizio della fashion week meneghina è stato scenario dell’opening della terza boutique della griffe fondata nel 2005 da un designer italiano trapiantato a Parigi, che nella sua carriera ha lavorato da Fendi, Krizia, Capucci e ha diretto lo stile di Ungaro.

Dopo l’apertura dei due spazi parigini, Giambattista Valli approda a Milano con la sua prima boutique italiana nel cuore del Quadrilatero della moda.

Lo spazio di 130 metri quadri su due piani è situato nella corte interna di uno dei palazzi storici di via Sant’Andrea.

Boutique Milano Giambattista Valli esterno

La boutique, firmata dall’architetto Luigi Scialanga, già autore dei due spazi di Parigi, offre al piano terreno le collezioni della maison Giambattista Valli prêt-à-porter e accessori (borse, scarpe, gioielli e pellicceria), mentre il livello superiore, non ancora aperto al pubblico, ospiterà i camerini dove i clienti potranno anche usufruire di un servizio di personalizzazione di “Valli Bags” e “soulier”.

“Aprire una boutique è il modo migliore per mettere in scena il proprio mondo, la filosofia ed il lifestyle che lo accompagnano – ha dichiarato Giambattista Valli L’idea di questa mia boutique nasce dalla voglia di aprire delle ‘Maisons Valli’ nel mondo, ognuna dedicata allo stile e alla cultura del luogo, per accogliervi nuovi amici che vogliono condividere la mia visione.
Milano inoltre è una tappa importante e oltremodo significativa perché è la prima Maison nel mio Paese di origine”.

Boutique Milano Giambattista Valli interno

Written by Monica

Festa della Donna per mostre

12 anni schiavo