George Clooney per Nespresso

Chiara
17/07/2013

George Clooney e i leader mondiali della sostenibilità si sono uniti a Nespresso quale membri del primo Sustainability Advisory Board della società, per garantire il benessere dei coltivatori di caffè

George Clooney per Nespresso

Iniziative solidali a favore dei coltivatori di caffè e della sostenibilità ambientale
L’espressione “Nespresso. What else?”, pronunciata sensualmente da George Clooney, è diventata ormai il cavallo di battaglia della comunicazione pubblicitaria della catena di distribuzione di caffè in capsule creata dalla Nestlé.

L’attore statunitense, da tempo ambasciatore del marchio, e i leader mondiali della sostenibilità si sono uniti a Nespresso quali membri del primo Sustainability Advisory Board della società, per annunciare nuove importanti iniziative volte a garantire il benessere dei coltivatori di caffè e una gestione ambientale responsabile.

L’istituzione ufficiale del Board coincide con il 10° anniversario del Programma AAA Sustainable Quality™, volto ad associare il fattore “qualità” ai principi di approvvigionamento eco-friendly delle risorse, stimolando progressi sociali e ambientali nelle aree di produzione del caffè.

“In occasione del 10° anniversario del Programma AAA, sono orgoglioso di avere l’opportunità di collaborare con leader autorevoli nel campo della sostenibilità ambientale e sociale, per  consolidare i programmi in essere e mettere a punto nuove iniziative di forte impatto, nell’ottica di creare valore condiviso a vantaggio dei coltivatori di caffè,- ha dichiarato Jean-Marc Duvoisin, CEO di Nestlé Nespresso. – Abbiamo fatto molto negli ultimi dieci anni, ma sentiamo forte l’esigenza di proseguire il percorso intrapreso e muovere nuovi passi. Il contributo indipendente offerto da questi leader di pensiero ci aiuterà a portare avanti il nostro impegno per la sostenibilità, permettendoci di concentrare i nostri sforzi su iniziative che abbiano un impatto globale positivo sugli aspetti sociali e ambientali della nostra catena del valore”.

George Clooney e Jean-Marc Duvoisin

Alla prima riunione del NSAB tenutasi a Losanna, erano presenti anche George Clooney e Bruce McNamer, Presidente e CEO di TechnoServe, che hanno affiancato Jean-Marc Duvoisin nell’annunciare due importanti iniziative in Africa: l’espansione del Programma AAA in Etiopia e in Kenya e un nuovo progetto per ripristinare la fornitura di caffè dal Sud Sudan.

“Sono entusiasta di avere l’opportunità di contribuire a un futuro migliore per la gente del Sud Sudan nel ruolo di ambasciatore di Nespresso,– ha affermato Clooney. – Questo programma garantirà un futuro agli agricoltori e alle loro famiglie, grazie alla creazione di nuove fonti di reddito sostenibile in questa regione. Fornirà le risorse economiche e la sicurezza di cui tanto hanno bisogno le migliaia di agricoltori impegnati nella coltivazione di caffè e ha tutto il potenziale per rivestire un ruolo importante nella diversificazione della base economica del Paese”.

Ultima curiosità: il progetto artistico “Soul of Coffee” realizzato in collaborazione con REZA, fotoreporter di fama internazionale noto per il suo impegno umanitario, mette sotto i riflettori gli scatti realizzati nel corso di un viaggio durato quattro mesi nei paesi produttori di caffè Nespresso (Colombia, Brasile, Guatemala, Etiopia e India). Una selezione delle fotografie verrà esposta nelle boutique Nespresso dove sarà possibile consultare e acquistare il volume che racchiuderà l’intera collezione delle immagini di REZA, ognuna introdotta da un breve racconto che consentirà di immergersi nella realtà e nel contesto in cui è stata scattata. Parigi ospita, inoltre, la prima di una serie di mostre su “Soul of Coffee”, allestite nelle principali città del mondo, a partire dal 20 giugno 2013 sulle Quais de Seine, per un periodo di tre mesi.

Foto di REZA per il progetto Soul of Coffee