Gazzarrini a Pitti Uomo 76

La collezione dedicata a un uomo che unisce razionalità e istinto

L’Uomo Gazzarrini presentato a Pitti Uomo n.76 per la prossima primavera estate 2010 è energico, un insieme di razionalità e istinto, entusiasta protagonista del suo presente.
A esprimete questo mood gioioso, una collezione fatta di luce, con neon immaginari che disegnano una silhouette glamour, un po’ visionaria, ma sopratuttutto “future attitude electro-chic”.

In questo “lucido delirio glamour”  gli abiti siono glam-rock, un po’ alla David Bowie, confusi anche nei capi, che pare seguano la via della ibridazione.

Prende il via il cosiddetto tailoring come (in-)fusione di sobrietà all’interno di un inedito linguaggio easy- glamour,  con tessuti normal-snob in cui è bello ciò che si vede,  si sente, che si ricompone.

Ecco allora il Pantalone City Jogging, pantalone in cotone in stile jogging ultra stretch con fascia in vita in dama grigio  nata dalla cosiddetta ”hybrid theory”, la sovrapposizione delle diverse anime della cultura urbana.

Ad accompagnarlo, due modelli di outfit: per un look originale “by night” la giacca strong silhouette in cotone grigio damma 100%  dal rever a contrasto, oppure la diurna giacca new position pocket, giacca in raso di cotone/lino  dalla  forma destrutturata, le cui tasche – dalle insolite posizioni e dimensioni – aggiungono un tocco  “high quality casual”.

Avatar

Written by Francesca

Cruciani a Pitti Uomo 76

Julipet a Pitti Uomo 76