Fuorisalone 2019 presenta “The Manzoni”: Tom Dixon inaugura il suo ristorante showroom nel cuore di Milano

Dopo il Coal Drop Yard a King’s Cross, il ristorante all’interno dei vecchi magazzini del carbone di epoca vittoriana reinventati da Thomas Heatherwick, Tom Dixon arriva a Milano in occasione della Design Week con l’intenzione di gettare radici. Parliamo di The Manzoni, la nuova chicca culinaria pensata, voluta e ideata dal designer britannico per la nostra Milano: innamorato della cucina? Non c’è più dubbio, Tom lo è.

Ma andiamo con ordine: Tom Dixon chiude nel 2017 il Dock Kitchen, ristorante nato dalla collaborazione con lo chef inglese Stevie Parle per intraprendere una collaborazione a più mani con lo chef israeliano Assaf Granit (co-proprietario dei due sublimi ristoranti The Palomar e The Barbary tra Soho e Covent Garden), Coal Drop Yard, appunto. Ma non si ferma, il Fuorisalone 2019 sarà per Tom Dixon un trampolino di lancio per il debutto italiano. Il ristorante, denominato The Manzoni, come la via che ne ospiterà i tratti innovativi, sarà un mix tra design e cucina oltre che la prima “succursale” dell’impero Dixon, finora presente solo in suolo britannico. Durante la Design Week, infatti, ci sarà un pre-opening strategico per accogliere i primi 100 clienti. I coperti del ristorante saranno infatti un centinaio e la missione sarà precisa: creare uno showroom permanente. The Manzoni sarà infatti il luogo in cui le persone potranno cenare sentendosi accolte dalle illuminazioni di Tom: non c’è modo migliore, secondo il designer, per esporre i propri prodotti.

Il suo è un design che nasce basandosi sul riciclo di rottami saldati insieme al fine di creare arredi dall’aspetto postindustriale e dalle evidenti caratteristiche scultoree. Con il tempo lo stile Dixon si è evoluto e è approdato ai mobili in poliestere estruso, come quelli della sua Fresh Fat Collection. Negli anni il suo ruolo si è sempre più allontanato da quello di un designer puro portandolo ad occuparsi dell’intero processo produttivo, dall’invenzione all’ingegnerizzazione fino al marketing del prodotto stesso. Nel 2012 fonda la Tom Dixon Company specializzandosi nel settore dell’illuminazione.

Con l’avvento della Milano Design Week Dixon tiene a spiegare cosa lo abbia spinto in terre milanesi: “Dopo anni di esibizioni di 5 giorni a Milano, abbiamo finalmente deciso di averne abbastanza di mettere tanta energia in interventi pop-up. Volevamo sperimentare i diversi modi di essere presenti a Milano. Con la città così attiva e coinvolgente è il momento giusto per dimenticare di essere temporanei e costruire qualcosa di permanente. Proprio come a Londra, non pensiamo sia sufficiente avere solo uno showroom. Abbiamo bisogno di un luogo in cui le persone rallentino e vivano i nostri prodotti in un ambiente vivo. Non c’è nulla di più polveroso di un convenzionale showroom di mobili e illuminazione. Ma con The Manzoni, le persone saranno in grado di sperimentare le nostre nuove collezioni in un contesto attivo”. 

Avatar

Scritto da Natalina Ginsburg

karl lagerfeld

Karl Lagerfeld, l’esteta irriverente che ci ha insegnato come disegnare la vita

pronails the good life

Tendenze unghie estate 2019: minimal, fluo e grandi classici