Fuorisalone 2014, Milano Design Award

I migliori allestimenti
Se il Salone del Mobile 2014 ha registrato un numero record di visitatori, il Fuorisalone 2014 non è stato da meno.

I distretti creativi di Milano si sono animati di eventi mondani che hanno catalizzato il popolo del design.

Buona parte del successo è da attribuire alle numerose installazioni che hanno trovato spazio sia nelle vetrine delle vie più modaiole del centro sia nelle sedi espositive cittadine.

Vediamo quali sono stati gli allestimenti più belli di quest’anno grazie ai premi assegnati durante la quarta edizione del Milano Design Award, la manifestazione organizzata nell’ambito del Design Week Festival di Elita.

Il progetto che meglio ha saputo coniugare gli aspetti concettuali con l’impatto visivo e la dimensione poetica di ogni singola opera, è “ECAL, Delirious Home”.

“Un premio che rappresenta un omaggio alla creatività e alla capacità di coniugare linguaggi espressivi innovativi con le nuove tendenze dello stile italiano”. Così l’Assessore alla Moda e Design del Comune di Milano Cristina Tajani, che prosegue: “per la prima volta  in questa edizione siamo riusciti a coniugare il Salone del Mobile con il Fuorisalone dimostrando di credere nei giovani e nella loro capacità di avere una visione internazionale. Uno spirito di  dialogo e confronto che ha contraddistinto la collaborazione tra il Comune e tutti gli operatori”.

Il premio è stato consegnato da Cristina Tajani, Claudio Luti – Presidente Cosmit, e Patricia Urquiola – vincitrice del Milano Design Award 2013 – sul palco del Teatro Franco Parenti.

Milano Design Award 2014

Ecco gli altri progetti vincitori:

Best Tech – LOGOTEL, Timescapes Il lavoro che più di tutti si distingue per un utilizzo della tecnologia a servizio del percorso concettuale e visivo, unendo emozione e informazione.

Best Sound  – assegnato da IED – CITIZEN, Light is Time Il progetto che meglio utilizza il suono come veicolo di comunicazione a supporto degli aspetti concettuali e scenografici, avvolgendo e sorprendendo il pubblico

Best Impact – MARTEEN BAAS Baas is in Town Il progetto che meglio esprime un pensiero profondo relativo al cambiamento sociale ed economico, attraverso una visione dissacrante e ludica

Best Entertaining – CITIZEN, Light is Time Il progetto che riesce meglio a coinvolgere il pubblico in una dimensione emozionale di intrattenimento, in stretta relazione con le qualità uniche del prodotto

Best Web – assegnato da Internet Explorer Bolon www.bolon.com il sito dedicato alla linea silence di Bolon perché più rappresenta la visione per il futuro del web: sempre piu immersivo, ottimizzato per il touch e nella sua semplicità indimenticabile

I tradizionali cavallini di legno, icona del Milano Design Award sin dalla sua prima edizione, sono stati realizzati da Duilio Forte

Light is Time di Citizen

Written by Chiara

Kate Middleton, primo weekend in Nuova Zelanda

Altuzarra primavera estate 2014