Frank Gehry per le vetrine Louis Vuitton

Allestimenti di design per la maison francese

Dopo averlo ingaggiato per la realizzazione della Fondation Louis Vuitton che aprirà a Parigi il prossimo 27 ottobre, la maison francese affida a Frank Gehry un altro incarico di prestigio.

Il talentuoso architetto canadese, vincitore del Pritzker Prize nel 1989, si cimenterà questa volta nella progettazione del concept delle vetrine Louis Vuitton di tutto il mondo.

A partire dal mese di settembre, le sculture di Gehry troveranno posto accanto agli abiti e agli accessori della collezione autunno inverno 2014-2015 della griffe.

Le opere di Gehry s’ispirano ad antiche golette e sono create in legno rivestito in metallo.

“Sono come vele riempite dal soffio del vento”, ha spiegato l’archistar di Toronto.

Le installazioni celebrano l’architettura e la moda, due arti che proteggono il corpo umano. Le sculture sono statiche e allo stesso tempo catturano un senso di movimento. Frank Gehry è convinto che l’architettura e la scultura debbano essere dinamiche.

Realizzate nei toni del blu, del grigio, del marrone e in legno di palissandro, queste vele metalliche sono luminose come perle, scintillanti, iridescenti sotto la luce e ricoperte con una superficie riflettente; appaiono quasi liquide, simili al lavoro di Frank Stella, un altro Frank amico intimo di Gehry.

In Italia sarà possibile ammirare le vetrine disegnate da Frank Gehry dall’8 settembre all’8 novembre 2014.

Frank Gehry per le vetrine Louis Vuitton

Written by Chiara

Venezia 71, il meglio del weekend

Vacanze 2014 di bellezza all’Antara Palace di Cipro