Francesca Mambrini Frivola

La scarpa che cambia volto

Non possono mancare a Milano Moda Donna la femminilità, l’estro e l’allegria di Francesca Mambrini.

Dalla vivacità della designer nasce Frivola, una scarpa che gioca con tacchi alti, fiori, sottili cinturini in pelle e nastri di raso multicolore. L’idea è di soddisfare il sogno di ogni donna creando ogni giorno una scarpa diversa.

Il sandalo o la decolletè della linea Frivola, sono realizzati in pelle, raso o pitone in dieci diverse nuances che potranno essere personalizzate dalla combinazione di cinturini, nastri e preziosi accessori da utilizzare secondo il proprio gusto e stato d’animo. Gli accessori potranno essere utilizzati anche da soli, come bracciali o ciondoli, per creare combinazioni uniche ed imprevedibili. Sarà ogni donna a scegliere che scarpa creare seguendo le proprie emozioni, la propria fantasia e la voglia di divertirsi.

La collezione è stata presentata presso il Tea Rose. L’estro di Francesca Mambrini si è unito all’eleganza e alla creatività di Alessandra Rovati, Art Director di Tea Rose, per dar vita ad una special edition allestita per l’occasione.

La collezione primavera estate 2010 Francesca Mambrini mantiene alti gli standard di artigianalità e creatività tipici del marchio. La linea, oltre a Frivola, si compone delle collezioni Riviera Chic e Jungle Couture. La prima è pensata per vivere al meglio le più belle località estive e si compone di infradito, ballerine e zeppe in colori dall’arancio al nero passando per toni accesi come il viola e il fucsia. Jungle Couture è ispirata ai viaggi in paesi lontani. L’Africa e i suoi incredibili scenari hanno ispirato Francesca Mambrini che sceglie per questa linea colori caldi e naturali rubati alla Natura e arricchiti di decori ricamati o applicazioni in paillettes.

Avatar

Written by Redazione

Solemar 37 Oceanic

Brunello Cucinelli, il successo dell’etica