Fragranze d’interno, Kartell: il design diventa esclusivamente profumato

Profumi per ambienti ideati con un design esclusivo sono l’accessorio perfetto per dare un tocco di classe ai vostri interni: l’esperienza sensoriale sarà a 360 gradi. Ci sono centinaia di brand che dedicano il loro business a far dialogare questo binomio senza tempo: profumo e bellezza delle forme. Kartell, l’azienda milanese leader nel settore del design italiano espande il suo impero sconfinando nel fragrante chic: Kartell Fragrances.

Appena trascorsa la Milano Design Week 2019, su Instagram hanno spopolato appositi hashtag trend sulle fragranze d’ambiente. I profumatori per interni diventano così dei veri e propri complementi d’arredo in grado di sollecitare uno dei sensi più sviluppati dell’essere umano. Il profumo è in grado di raccontare una storia rievocando ricordi lontani ma non dimenticati. E’ pura magia e sono sempre più ricercati i nasi fini che sappiano trasformare in realtà i nostri ricordi. Kartell ha saputo intercettarne alcuni tra gli eccellenti, un team esclusivo riusciranno a rendere unica la vostra casa?

Kartell Fragrances

La prima collezione di fragranze per l’ambiente firmata Kartell conta 8 profumazioni, 4 differenti tipologie di diffusori, in più forme e in diversi colori, per un totale di quasi 70 referenze ed è intimamente connessa al core business di Kartell, ovvero il design come espressione estetica che coniuga forma e funzione. Kartell Fragrances si declina in varie tipologie tra cui candele, vaporizzatori, dispositivi elettronici con capsule e diffusori a bastoncini.

Raffinatezza, ironia, colore, tecnologia, abbinate a forme inedite giocano con l’olfatto e con il design, per rendere la collezione semplicemente unica nel panorama profumistico internazionale.

Il compito di coordinare mood e design delle collezioni Kartell Fragrancies è affidato all’architetto Ferruccio Laviani, affiancato da straordinari “esperti nasi” di alcune delle migliori case essenziere al mondo: Annie Buzantian, Honorine Blanc e Fabrice Pelegrin (Firmenich), Mathieu Nardin (Robertet), Celine Ripert (Mane), Sébastien Plan e Marie Hugentobler (Cosmo International).

Avatar

Scritto da Natalina Ginsburg

Mom jeans, torna il classico più versatile dei mitici “Nineties”

Mod VS Rocker: adolescenti ribelli e nemici giurati, uno stile esplosivo tra '50 e '60

Mod VS Rocker: adolescenti ribelli e nemici giurati, uno stile esplosivo tra ’50 e ’60