Italia-Spagna: gemellaggio di qualità grazie alla Fondazione Qualivita

Il 27 e 28 novembre Madrid ospita il III Forum Europeo sulla Qualità Alimentare

Prodotti di altissima qualità e nuove tecnologie nel settore agroalimentare verranno messi a confronto il 27 e 28 novembre a Madrid al III Forum Europeo sulla Qualità Alimentare, organizzato dalla Fondazione Qualivita, che si svolgerà alla presenza dei due Ministri dell’Agricoltura Paolo De Castro e Elena Espinosa. Le profumate mele italiane, il pregiatissimo olio Laudemio, che trae il suo nome dalla tradizione medievale che indicava la parte del raccolto riservata al signore, i migliori salumi della tradizione italiana e la tecnologia di Qualigeo Agristreet, verranno messi a confronto con altrettante realtà spagnole.

La Spagna di oggi è un paese proiettato al futuro ma dal cuore antico, che sceglie la strada dell’innovazione senza mai dimenticare la tradizione e nel rispetto della cultura di un tempo. Molte sono le similitudini tra il sistema di produzione di qualità italiano e quello spagnolo, dalla tipologia produttiva, al mercato di riferimento circoscritto, all’elevata notorietà dei prodotti, alla scarsa conoscenza dei marchi comunitari. Una sorta di gemellaggio tra i prodotti DOP e IGP italiani e spagnoli, promosso da questo Forum, non può quindi che produrre risultati positivi in entrambi i sistemi produttivi dei due paesi.

Al Forum quattro gruppi di lavoro composti da esperti italiani e spagnoli si alterneranno nella prima giornata di convegno: frutta di qualità, salumi di qualità, olio di oliva e in ultimo agroalimentare e innovazione. In questa sezione si parlerà di Qualigeo, la prima banca dati georeferenziata dei prodotti DOP e IGP e Qualigeo Agristreet, il navigatore satellitare che segnala le vie dei sapori. Mauro Rosati, Segretario Generale della Fondazione Qualivita, presenterà la versione spagnola del navigatore che referenzierà le aziende che producono e fanno vendita diretta di prodotti DOP, IGP e STG. Tra i partecipanti ai gruppi di lavoro nomi di spicco della qualità italiana e spagnola come le Marchese Bona e Diana Frescobaldi, per l’olio Laudemio, Josè Rodriguez de la Borbolla, Presidente del Consorzio Prosciutto de Huelva e Jesùs Salazar, presidente gruppo SOS. Nella seconda giornata i lavori verranno conclusi dai due Ministri dell’Agricoltura di Spagna e Italia Elena Espinosa e Paolo De Castro.

Scelta come sede del congresso una location simbolo della nuova Spagna, l’hotel Puerta America, una struttura realizzata da diciannove diversi architetti fra i più prestigiosi al mondo, da Jean Nouvel a Zaha Hadid, da Arata Isozaki a Javier Mariscal, che con il loro diverso modo di interpretare lo spazio lo hanno reso un edificio assolutamente diverso. E proprio questa sua diversità lo ha trasformato in un museo.

www.qualivita.it

Avatar

Written by Redazione

Bmw Serie 3 Cabrio

Le Meridien Art+Tech