Festival di Venezia 2013, chi vincerà?

Stasera la premiazione

Dopo dieci giorni di proiezioni, red carpet e party, stasera si chiuderà il sipario sulla 70esima edizione del Festival del Cinema di Venezia e finalmente sapremo quale dei venti film in concorso vincerà il prestigioso Leone d’Oro.

In attesa di scoprire il giudizio della giuria presieduta dal leggendario Bernardo Bertolucci, gli esperti quotisti di Stanleybet, compagnia privata di scommesse nata a Belfast nel 1958, hanno stilato i pronostici su chi fra i candidati si porterà a casa l’ambito premio.

Il favorito è Stephen Frears, rispettato regista inglese che col suo “Philomena” è riuscito a strappare il primo vero grande applauso del Festival; il film, che vede protagonista Judi Dench nei panni di una madre alla ricerca del figlio perduto, è offerto a 5.50.

Segue a strettissimo giro “Kaze Tachinu” (6.00), film d’animazione del maestro giapponese Hayao Miyazaki, che, dopo aver annunciato il suo ritiro dal mondo del cinema, ha consegnato il suo ultimo capolavoro proprio alla Mostra.

Bancato a 7.50 è il regista taiwanese Tsai Ming-Liang col nuovo lungometraggio “Stray Dogs”, mentre “Under The Skin” di Jonathan Glazer con protagonista una conturbante Scarlett Johansson è dato a 8.00.

“Night Moves”, l’eco-noir di Kelly Reichardt con Dakota Fanning e Jesse Eisenberg, segue a 9.00.

Bancato a 10.00The Unknown Known”, il documentario di Errol Morris su Donald Rumsfeld, uno dei grandi architetti della guerra in Iraq, a 11.00, invece, “Joe”, primo film drammatico del regista David Gordon Green, con protagonista un violentissimo Nicholas Cage.

Tra gli altri, da segnalare “L’Intrepido” di Gianni Amelio con Antonio Albanese e “The Zero Theorem” del già vincitore del Leone d’Argento 1991, Terry Gilliam, con un cast stellare composto da Christoph Waltz, Matt Damon e Tilda Swinton quotati 13.00.

A 17.00, ecco “Child of God” di James Franco e l’italiano “Sacro Gra”, nel quale Gianfranco Rosi mostra il fascino nascosto del Grande Raccordo Anulare.

Chance ulteriormente ridotte per “Via Castellana Bandiera”, western urbano tutto al femminile della nostra Emma Dante, e per “Tracks” di John Curran: una loro eventuale vittoria varrebbe infatti ben 21 volte la posta in gioco.

Avatar

Written by Monica

Pitti Fragranze 11

Margherita Missoni è mamma