Festival di Locarno 2013 al via

Cinema d’estate

Oggi si alza il sipario sulla 66a edizione del Festival del film di Locarno, dove critici, addetti al settore e pubblico si confondono nella suggestiva Piazza Grande, che si trasforma in una sala di proiezione d’eccezione, una delle più grandi del mondo, con uno schermo di 26 metri di lunghezza e 14 di altezza, che consente la visione ad una platea di 8000 spettatori.

La kermesse è la prima diretta da Carlo Chatrian che ha dichiarato: “Considero Locarno un festival di frontiera che cerca di indagare ciò che si muove ai confini dello spettro del cinema, ai bordi dell’inquadratura per cogliere quella parte di fuoricampo che polarizza la scena. Oggi questa idea di avanguardia ha forse un significato un po’ usurato: non si tratta più di essere prima di altri in un posto, piuttosto di avere la volontà e la possibilità di dare spazio e risalto a film, registi, produzioni tralasciati o non considerati sufficientemente”.

Alle 15.45 sarà presentato in prima mondiale “Indebito” di Andrea Segre, un viaggio musicale nella crisi in Grecia, seguito da un concerto di Vinicio Capossela accompagnato da cinque musicisti greci. Il pubblico, inoltre, avrà la possibilità di partecipare a una conversazione con il regista e il cantautore italiano già alle 14.00 alla Magnolia (Spazio RSI).

Seguirà il tradizionale ricevimento d’apertura, in presenza del Consigliere federale Alain Berset, del Sindaco di Locarno e Vice-Presidente del Festival Carla Speziali, e di numerose personalità del mondo del cinema internazionale così come della politica e delle istituzioni svizzere e ticinesi.

Alle 21.30 avrà inizio l’apertura della kermesse in Piazza Grande: la serata inizierà con la presentazione delle giurie ufficiali e la proiezione in anteprima degli estratti dei film del Concorso internazionale, e proseguirà con la consegna dell’Excellence Award Moët & Chandon a Christopher Lee.

Concluderà la prima giornata di Festival, la proiezione in prima internazionale dell’action-comedy americano “2 Guns (Cani Sciolti)” di Baltasar Kormákur su due agenti di due agenzie governative antagoniste (Denzel Washington e Mark Wahlberg) costretti a lavorare in coppia senza sapere che l’altro è un agente sotto copertura.

Oggi grandi arrivi nella cittadina elvetica a partire da due dei suoi protagonisti assoluti: Sergio Castellitto, Pardo alla carriera e protagonista di un omaggio in cui saranno proiettati i suoi film più belli da attore e regista, e Christopher Lee.

E poi, l’attrice Anna Karina attesa per la retrospettiva dedicata a George Cukor e i registi Segre e Kormákur.

Il Festival del film di Locarno 2013 si concluderà in Piazza Grande con la cerimonia di consegna dei premi, sabato 17 agosto alle ore 21.00.

Avatar

Written by Monica

In Brasile in vendita l’isola di Manà

Costume National torna a Milano Moda Donna