Festival del Cinema di Venezia 2009: i vincitori

Tutti i premi della 66. edizione Abbiamo seguito giorno per giorno il Festival del Cinema di Venezia 2009 attraverso le immagini più belle del Lido e dei Red Carpet.

Il film vincitore del Leone d’Oro di questa 66esima edizione della mostra del Cinema di Venezia è l’israeliano «Lebabon» di Samuel Maoz.
Maoz, ritirando il premio, ha detto di voler dedicare la sua vittoria “alle migliaia di persone nel mondo che tornano dalla guerra come me sani e salvi”, persone che “si sposano, hanno figli, ma dentro i ricordi rimangono stampati nel cuore”.
Messaggio di pace anche per il Leone d’Argento per la miglior regia andato a Shirin Neshat con «Women without men», pellicola incentrata sulla non facile condizione femminile nel paese degli ayatollah.

Ecco tutti i premi assegnati dalle Giurie Internazionali:

Venezia 66
Leone d’Oro per il miglior film: Lebanon di Samuel MAOZ (Israele, Francia, Germania)
Leone d’Argento per la migliore regia: Shirin NESHAT per il film Zanan bedoone mardan (Women Without Men) (Germania, Austria, Francia)
Premio Speciale della Giuria: Soul Kitchen di Fatih AKIN (Germania)
Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Colin FIRTH nel film A Single Man di Tom Ford (Usa)
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Ksenia RAPPOPORT nel film La doppia ora di Giuseppe Capotondi (Italia)
Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente: Jasmine TRINCA nel film Il grande sogno di Michele Placido (Italia)
Osella per la miglior scenografia: Sylvie OLIVÉ del film Mr. Nobody di Jaco Van Dormael (Francia)
Osella per la migliore sceneggiatura: Todd SOLONDZ per il film Life During Wartime di Todd Solondz (Usa)

Orizzonti
Premio Orizzonti al film: Engkwentro di Pepe DIOKNO (Filippine)
Premio Orizzonti per il miglior documentario: 1428 di DU Haibin (Cina)
Menzione Speciale: Aadmi ki aurat aur anya kahaniya (The man’s woman and other stories) di Amit DUTTA (India)

Controcampo Italiano
Premio Controcampo Italiano: Cosmonauta di Susanna NICCHIARELLI (Italia)
al regista Kodak offrirà inoltre un premio del valore di 40.000 Euro in pellicola cinematografica negativa nei formati 35 o 16mm (a discrezione del vincitore) che gli permetterà di girare un altro lungometraggio.
Menzione Speciale: Negli occhi di Daniele ANZELLOTTI e Francesco DEL GROSSO (Italia)

Corto Cortissimo (Premi assegnati il 10 settembre 2009)
Leone Corto Cortissimo per il miglior cortometraggio al film: Eersgeborene (First Born) di Etienne Kallos (Sud Africa, Usa)
Candidatura Mostra di Venezia: nomination per gli European Film Awards: Sinner di Meni Philip (Israele)
Menzione speciale: Felicità di Salomé Aleksi (Georgia)

Premio “Luigi De Laurentiis” per un’Opera Prima
Leone del Futuro: Engkwentro di Pepe DIOKNO (Filippine) – ORIZZONTI
Nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

Premio Persol 3-D per il miglior film 3-D stereoscopico dell’anno (Premio assegnato l’11 settembre 2009)
Premio Persol 3-D al film The Hole di Joe Dante (Usa)

Jaeger-Le Coultre Glory to the Filmmaker Award
a Sylvester Stallone

Avatar

Written by Francesca

Richard Hambleton – New York

Toshio Hosokawa a Milano