Festival de la Plaisance 2013, Pershing 62

Uno yacht di lusso dal carattere sportivo ed elegante
Il Festival de la Plaisance di Cannes accende oggi i riflettori sulla 36esima edizione della kermesse.

Come vi abbiamo annunciato, uno degli yacht di lusso più esclusivi sbarcati in Costa Azzurra in occasione del salone nautico francese è il nuovo Pershing 62’, un vero e proprio gioiellino dei mari 100% made in Italy.

Frutto della collaborazione tra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Marketing del Gruppo, insieme a Ferrettigroup Engineering, il team di ingegneri e architetti dell’azienda navale, AYTD – Advanced Yacht Technology & Design, il centro di ricerca del Gruppo e lo yacht designer Fulvio De Simoni, il nuovo modello è un’ imbarcazione veloce ed elegante.

La prima unità di Pershing 62’ è stata costruita secondo il layout standard, che prevede 3 cabine – armatoriale, vip a prua e ospiti verso prua, a dritta – e 3 bagni con doccia separata. Sulla murata di sinistra si trova invece la cucina, ulteriormente illuminata da un’apertura sul cielino. La versione alternativa, già in costruzione sulla seconda unità, prevede invece 2 cabine – armatoriale e vip – mentre la ospiti viene sostituita da un living. Sempre presente una cabina equipaggio, a cui si accede dal pozzetto, con letto singolo e bagno integrato.

Salendo a bordo, l’area di poppa presenta i primi elementi di novità: su Pershing 62’, infatti, è installato un funzionale sistema di varo e alaggio del tender, sino ad ora presente su modelli del brand di maggiori dimensioni: una plancetta mobile e abbattibile nella parte centrale della spiaggetta, che permette di movimentare rapidamente e con semplicità il tender nel garage, senza l’utilizzo di alcuna gruetta, ma con un argano che ne agevola la discesa in acqua.

P62 cockpit

Il pozzetto è dominato da un ampio prendisole centrale con schienale removibile e un divano ad L, entrambi rivestiti da un elegante materiale tecnico con texture a rombi, particolarmente resistente all’acqua e ai fattori atmosferici. Completano la dotazione un tavolo in teak allargabile che fronteggia il divano a L e un mobile bar a dritta, dotato di lavello con miscelatore abbattibile, attrezzabile su richiesta anche con grill e icemaker.

La prua è caratterizzata da un’ampia zona prendisole con cuscineria.

La plancia di comando, estremamente tecnologica ed innovativa, è di colore antracite e allestita con una coppia di sedili di guida, firmati Poltrona Frau. Sempre Poltrona Frau sono le due sedie pieghevoli “Donald”, stivate in uno dei gavoni sotto il divano del salone ed utilizzabili sia per accomodarsi sul pozzetto sia per sedersi al tavolo da pranzo. Questo tavolo, rialzabile e allargabile, è in grado di ospitare fino a 6 persone.

L’arredo delle cabine, così come il decòr interno, è stato attentamente studiato dal team di architetti e designer del Gruppo Ferretti con l’obiettivo di creare uno stile davvero originale, che pur nella scelta di nuance simili, vede l’alternanza di percezioni tattili e visive, grazie ad un accurato gioco di contrasti fra toni chiari e scuri, materiali lucidi ed opachi, superfici lisce ed ondulate che contribuiscono a rendere gli ambienti sottocoperta estremamente raffinati ed eleganti.

Anche l’illuminazione a led ha un ruolo fondamentale nel rendere gli ambienti confortevoli ed accoglienti: gli effetti di luce che si creano, grazie alla loro diffusione omogenea in tutti gli spazi, valorizzano ulteriormente l’allestimento sia sottocoperta che nel salone principale.

Scendendo alcuni gradini verso poppa si accede alla zona armatoriale, una suite a tutto baglio illuminata dalla duplice finestratura a scafo che regala una vista panoramica superlativa a pelo d’acqua. Al centro della cabina il letto matrimoniale con testaletto e fascia in grigio scuro è come sospeso, e sostenuto da una base in acciaio.

P62 master cabin

Riguardo alle prestazioni, il nuovo modello è disponibile in due versioni di motorizzazione: una coppia MTU 10V 2000 M84 con potenza 1381 mhp, o due MTU – presenti su questa prima unità – 10V 2000 M93, dalla potenza di 1524 mhp. In questa seconda versione, Pershing 62’ raggiunge i 46,5 nodi di velocità massima e i 42 di crociera Pershing 62’ in versione standard è equipaggiato con eliche di superficie Searex; su richiesta è possibile installare il sistema Autotrim.

Stefano Campanelli, Sales Director EMEA del Gruppo Ferretti commenta: “Siamo molto orgogliosi di lanciare il Pershing 62’, uno yacht che abbina le grandi prestazioni tipiche di ogni modello Pershing all’utilizzo intelligente degli spazi per offrire agli ospiti il massimo comfort a bordo. Inoltre, la possibilità di personalizzare gli ambienti – tipica delle barche di maggiore piedaggio – rende questo modello particolarmente interessante per tutti gli armatori che amano customizzare propria barca”.

Avatar

Written by Chiara

Philip Watch, il giro del mondo in un orologio

Bruno Mars al Super Bowl 2014